Il Nausicaa SM saluta l’Eccellenza

lunedì 28th, aprile 2014 / 15:22 Written by
Il Nausicaa SM saluta l’Eccellenza

SOVERATO – Il Nausicaa SM chiude la prima avventura della sua storia in Eccellenza con l’ennesima sconfitta stagionale. Questa volta i bianco-verdi cadono sotto i colpi della formazione più forte del torneo, il Roccella, che era già stato promosso in Serie D nelle giornate precedenti. Ampiamente meritato il successo finale della squadra reggina guidata da un vero e proprio specialista in fatto di vittorie, quel Ciccio Galati che a Soverato conosciamo molto bene per i suoi gloriosi trascorsi nella ormai ex-Virtus; un campionato stravinto senza praticamente avversari con cui competere, e la promozione è il giusto premio finale per una stagione perfetta. Per il Nausicaa, invece, c’è da dire che la fusione tra Soverato Virtus e Montepaone non ha dato i frutti che molti si aspettavano all’inizio dell’annata; quella costruita doveva essere una società di successi, che doveva rilanciare ai fasti di un tempo il calcio del comprensorio soveratese, ma purtroppo così non è stato a causa dei continui risultati negativi conseguiti. Da salvare, però, l’impegno dei giocatori, che domenica dopo domenica sono scesi in campo con la grinta di chi voleva far bene, dando tutto quello che c’era da dare, ma complice anche un pò di sfortuna, non è stato raccolto quanto sperato. La retrocessione in Promozione potrà servire da esperienza in vista del futuro, dove bisognerà imparare dagli errori commessi per ritornare ad alti livelli. La speranza, adesso, è nutrita nella juniores, in procinto di disputare la finale di categoria (in settimana si conoscerà l’avversario), che potrebbe in qualche modo salvare la stagione. Tornando alla gara odierna, mister Matteo Sgrò, per i locali, preferisce dar spazio a molti “baby”, mandando di fatto in campo una squadra ancora più giovane del solito; nel Roccella, invece, moltissimi titolari, tra cui gli ex-Soverato Virtus Coluccio, Minici, Pizzoleo e Criniti. Sul rettangolo di gioco si assiste ad una gara a senso unico, con la formazione ospite che tiene saldamente in mano il pallino del gioco, e che si porta in vantaggio al 25′, quando Saffioti colpisce il palo su assist di Figliomeni, il pallone viene rinviato da Clasadonte che, accidentalmente, colpisce il proprio portiere Mercurio, che non può impedire la corsa della sfera oltre la linea di porta. Dopo una traversa colpita da Coluccio, e il pari sfiorato da Casas, si arriva al secondo tempo; il Roccella continua ad attaccare e raddoppia al 66′ grazie a Saffioti, che trafigge Mercurio con una conclusione secca scoccata dal limite dell’area. Il match si chiude nel secondo minuto di recupero, con la terza rete del Roccella firmata da Figliomeni, bravo a concludere al meglio sfruttando un assist di Saffioti.

Tabellino

NAUSICAA : Mercurio, Curcio, Clasadonte, Staglianò (50′ M. Marino) , Fabio , Cannistrà , Mangiardi (80′ Vero), Casas, Mannolo, Colosimo, Barbieri, (70′ Greco). Allenatore: Matteo Sgrò.
ROCCELLA: Ferigo , Pastore, Laaribi, Pizzoleo (85′ Muià), Minici, Coluccio, Criniti (80′ Pasqualino), Calabrese, Saffioti, Figliomeni, Chiera, (56’Coppola). Allenatore: Francesco Galati.
ARBITRO: Bruno di Rossano (De Batolo e Marafioti di Cosenza).
MARCATORI: 25′ Mercurio aut., 66′ Saffioti, 90’+2 Figliomeni.
NOTE: Pomeriggio a tratti nuvoloso disturbato dal vento. Spettatori 150 circa con folta rappresentanza ospite. Ammoniti: Colosimo (N), Pizzoleo e Laaribi(R). Angoli 7-3 per il Roccella. Recupero: 1′ pt e 3′ st.

di Francesco Gioffrè (fonte soveratiamo.com)

Power by

Download Free AZ | Free Wordpress Themes