Storico Real Cerva, battuto il Papanice.

lunedì 19th, maggio 2014 / 10:31 Written by
Storico Real Cerva, battuto il Papanice.

Sono quelle partite che non dimentichi facilmente, quelle partite che entrano nella testa e nel cuore di qualsiasi calciatore o allenatore che ha la possibilità di disputarle. Ieri il Real Cerva di mister Borelli si giocava la promozione in Prima Categoria nella finale playoff contro il Papanice. Mai nessuna squadra di Cerva era arrivata a questo traguardo e vincere avrebbe significato mettere il proprio nome nei ricordi del calcio cervese. Per l’occasione a fare da contorno a questa importantissima sfida lo stadio “E. Scida” di Crotone, visto che la Lega aveva vietato la disputa della gara a Papanice. La squadra di casa, comunque, essendo arrivata seconda in campionato aveva i due risultati su tre a disposizione. Ma dopo aver centrato la vittoria a Crucoli in semifinale, Rizzuti e compagni centrano un’altra splendida vittoria che permette ai biancorossi di conquistare la tanto sognata Prima Categoria.

Partenza sprint per i padroni di casa che già al 5′ del primo tempo possono passare in vantaggio con Russo che scattato sul filo del fuorigioco non riesce a concludere a rete. Passano dieci minuti ed è ancora il Papanice che va vicino alla prima marcatura questa volta con Adamo che riceve palla e parte in solitario, salta due uomini e calcia il pallone verso l’incrocio della porta difesa da Madia. Il portiere cervese compie un intervento prodigioso volando e mandando la palla in angolo. E’ ancora il Papanice a spingere ma il Real Cerva difende bene e riesce a chiudere gli spazi agli avversari. Si arriva al 40′ quando il Papanice con una bella azione mette Dozzi tutto solo davanti a Madia ma l’attaccante si divora il gol del vantaggio. Allo scadere del primo tempo è ancora Dozzi che cerca il gol a giro ma Madia para senza problemi. Si chiude il primo tempo sul risultato di 0-0.

Il secondo tempo inizia come si è concluso il primo con il Papanice che cerca il gol ma che non riesce in nessun modo ad impensierire il Real Cerva che anzi, si chiude bene e riparte in contropiede creando qualche problema alla retroguardia locale. Dopo 15 minuti arriva la svolta della gara, viene espulso il capitano del Papanice Carvelli reo di aver rifilato un calcio a gioco fermo ad un giocatore del Real Cerva. Il gioco si interrompe per dieci minuti con l’arbitro Orofino che era a due passi e vedendo questo brutto gesto di reazione ha mandato anzitempo il giocatore negli spogliatoi. Il Real Cerva prende coraggio con l’uomo in più e si rende pericoloso con Bizzantini e con capitan Rizzuti. Mister Borelli capisce che è il momento di osare, carica i suoi che si compattano e cercano il gol qualificazione. Ancora una bella parata di Madia e partita che si avvia verso il novantesimo con l’arbitro che decreta dieci minuti di recupero vista l’interruzione dovuta all’espulsione del giocatore del Papanice. Al 47′ il Real Cerva passa in vantaggio con il suo capitano Rizzuti, abile a sfruttare da pochi passi una corta respinta del portiere Cristaldi che era riuscito a parare un gran tiro dalla distanza. Esplodono di gioia i tifosi accorsi da Cerva e Papanice alla ricerca disperata del gol che riporti il risultato in parità. Ma è il Real Cerva con Scorza al 52′ del st che raddoppia, Cristaldi è fuori dai pali ed il giocatore biancorosso lo fulmina dalla distanza. E’ l’apoteosi.
L’arbitro fischia la fine e per la squadra di mister Borelli è Prima Categoria, sognata, voluta e conquistata con ottime prestazioni. Da quarti classificati Rizzuti e compagni si sono imposti in questi playoff ed hanno portato una squadra di Cerva in una categoria in cui nessun altro ci era mai arrivato.

Tabellino
PAPANICE – REAL CERVA 0 – 2
Papanice:
Cristaldi, De Vona I, Carvelli I, De Vona II, Carvelli II, Ioppoli, Adamo, Russo, Richichi, Dozzi, De Pasquale. In panchina: Facente, Nicoscia, Santoro, Riilo, Porta, Simina. All. Cesario
Real Cerva: Madia, Schipani, Agostino, De Luca, Rizzo, Caligiuri, Sciumpata, Scorza, Bizzantini, Rizzuti I, Rizzuti II. In panchina: Lia, Rizzuti III, Mannarino, Raimondi, Sacco, Agostino, Trapasso. All. Borelli
Arbitro: Orofino di Paola
Marcatori: 47′ st Rizzuti F., 52′ st Scorza
Note: Spettatori 500 circa. Al 15′ st espulso Carvelli I ( P)