Sfuma ai rigori il sogno del Badolato.

lunedì 02nd, giugno 2014 / 13:35 Written by
Sfuma ai rigori il sogno del Badolato.

Sfuma ai calci di rigore il sogno di promozione del Badolato di mister Pilato. Non sono bastati, infatti, 120 minuti per decretare una squadra vincitrice e per definire il risultato di Aurora Reggio – Badolato sono serviti i calci di rigore, che sono risultati fatali all’undici catanzarese.

La partita è stata molto fisica con le due formazioni che non si sono scoperte troppo per non rischiare. Troppo importante infatti la posta in palio e qualsiasi errore o disattenzione poteva costare caro. Il primo tempo scorre via senza grossi sussulti, qualche tiro da fuori dell’Aurora Reggio con Menniti molto attento e bravo a respingere. Il portiere del Badolato nel secondo tempo diventa protagonista compiendo alcuni ottimi interventi, uno su tutti quello su Vazzana che colpisce a botta sicura ma trova la grande risposta dell’estremo difensore. Il Badolato si scuote e impegna la formazione reggina con Girillo che salta un uomo e con un tiro impegna severamente Chilà. Anche il secondo tempo scorre via ed arriva il triplice fischio dell’arbitro che manda le squadre ai supplementari.

Il primo tempo supplementare è molto entusiasmante. Dopo una bella azione del Badolato passa l’Aurora Reggio al 9′ grazie a Cangeri. Il giocatore reggino si incarica di battere un calcio di punizione e manda la palla sotto l’incrocio dove Menniti non può nulla. Il gol dovrebbe abbattere gli ospiti che invece non si danno per vinti e iniziano ad impensierire i reggini. Su un azione catanzarese è Gagliardi che batte Chilà con un bel tiro quasi allo scadere dei primi quindici minuti. Nel secondo tempo supplementare complice anche la stanchezza non succede quasi nulla, le due squadre sono già con la testa ai calci di rigore.
L’imprevedibile lotteria dei rigori vede i primi quattro tiri realizzati da tutti i giocatori. Caporale si incarica di tirare il quinto rigore per il Badolato. Il giocatore si fa ipnotizzare da Chilà che para. Ora per l’Aurora è il turno di Creaco che si trova nei piedi la possibilità di regalare alla sua squadra una insperata promozione. Il giocatore non fallisce dagli undici metri e porta la squadra reggina in paradiso. Per il Badolato, visto quello dimostrato in campo per tutto l’arco della stagione è una vera beffa.

Power by

Download Free AZ | Free Wordpress Themes