Prima Categoria, l’analisi delle partite.

lunedì 22nd, settembre 2014 / 14:39 Written by
Prima Categoria, l’analisi delle partite.

Ieri è iniziato il campionato di Prima Categoria, andiamo ad analizzare le partite delle “nostre”, nello specifico, con le disamine dei corrispondenti.

GIRONE B

Casabona-Badolato 3-2 Il Badolato cade sul campo crotonese del Casabona ma gioca una buona gara nonostante le assenze e la discutibile direzione arbitrale che, con un rigore alquanto dubbio a sette minuti dal termine, vanifica lo sforzo dei ragazzi di mister Pilato. Nella prima frazione Badolato sul doppio vantaggio, poi la rimonta vincente dei padroni di casa.

Chiaravalle-Torre Melissa 5-1 Il Chiaravalle di mister Roso vince in maniera larga sulla Torre Melissa partendo alla grande. Sugli Scudi capitan Iozzo che, con una doppietta, trascina i suoi ai tre punti. Bomber Pironaci timbra dal dischetto e il talentuoso Rauti mette il suo personale sigillo dopo aver procurato il rigore. Un buon viatico per l’intera stagione, dopo la salvezza al play out dello scorso campionato.

Scandale-Stalettì 2-1 Lo Stalettì, dopo il vantaggio iniziale, viene sconfitto di misura sul campo dello Scandale. Capitan Vatrella illude i suoi, poi sale in cattedra  la squadra di casa che, prima sbaglia un rigore, e poi nella ripresa opera il sorpasso.

Taverna-Real CZ 2-0 Il Taverna vince al Pino Donato con il più classico dei risultati, concedendo poco agli ospiti per tutto l’arco della partita. Mattatore dell’incontro Davide Giglio con una doppietta, uno su rigore,  e con altre pregevoli giocate.

Real Cerva-Real Botro 2-1 L’anno scorso questa gara ha acceso il campionato di seconda categoria, promuovendo entrambe alla fine. Quest’anno il primo round è andato ai padroni di casa, anche se gli ospiti non hanno affatto demeritato. Un tempo per parte si potrebbe dire anche se il Real Cerva è stato più cinico ed ha colpito due volte al momento giusto. Fodero su rigore nel finale dimezza lo svantaggio.

Atletico Botricello-Petronà 2-1 Partita molto equilibrata fino all’ultimo minuto, il Petronà ha giocato a viso aperto convinto dei propri mezzi dimostrando che può giocarsela con tutti. Davanti c’era la corazzata Atletico Botricello costruita per vincere il campionato con tanti giocatori che possono fare la differenza in qualsiasi momento. Protagonista di giornata il solito Andrea Canino autore di una doppietta, con il secondo gol di pregevole fattura. Il primo tempo molto combattuto specie nella parte centrale del campo, pochi sussulti sia da una parte che dall’ altra. Nel secondo tempo l’Atletico cambia marcia e Canino si procura un calcio di rigore che lui stesso trasforma. Mister Dardano cambia le carte,  Brescia da poco entrato al posto di Strignile di testa pareggia. Tutto da rifare per i padroni di casa che spingono ma gli ospiti si difendono a denti stretti. A metà ripresa ancora Andrea Canino s’inventa una giocata da categoria superiore e fa esplodere lo stadio siglando il gol della sofferta vittoria.

GIRONE C

EuroGirifalco-Nicotera 1-1 I padroni di casa dividono la posta in palio con il Nicotera dopo una gara ben giocata con Quirino che ci ha provato più volte a dare i tre punti ai suoi, senza però riuscirci. Girifalco il vantaggio alla mezz’ora appunto con Quirino e ospiti che pareggiano dopo una decina di minuti. I legni salvano la squadra di mister Sodano, ben quattro saranno infatti alla fine.

San Gregorio-Rombiolese 0-1 La Rombiolese vince in trasferta il derby tra le matricole vibonesi, con Monteleone match winner. Padroni di casa che non demeritano affatto e possono ritenersi soddisfatti nonostante la sconfitta casalinga, ospiti raggianti per i tre punti con il portiere Spadola che chiude imbattuto grazie alle sue parate.

Filadelfia-San Calogero 1-3 San Calogero espugna con autorità Filadelfia al termine di una gara ben giocata e ben gestita. Servello, per i padroni di casa, aveva momentaneamente ristabilito la parità ma è stato solo un fuoco di paglia perché gli ospiti ne avevano di più ed alla fine hanno prevalso.

Atletico Maida-Pianopoli 3-0 Vittoria sonante dell’Altetico tra le mura amiche con la prima frazione terminata a reti bianche anche grazie alle parate del portiere ospite Mascaro che sbarra la strada agli avanti del Maida. Nella ripresa Perri con una doppietta regala i tre punti ai suoi, con Martinez che chiude i conti.

Laureanese-Borgia 3-2 Il Borgia, ben messo in campo,  cade a Laureana di Borrello dopo essere stato due volte in vantaggio. Non sono bastati i gol di Passafaro e Scarfone a portare punti ai catanzaresi che si sono dovuti arrendere ad un minuto dal termine facendo, però, sudare ai padroni di casa le proverbiali sette camicie.

M.na Nicotera-Fronti 1-1 Pareggio finale amaro per il Marina di Nicotera raggiunto al sesto minuto di recupero da un Fronti che, però, ci ha creduto fino alla fine. Padroni di casa in vantaggio con Crucitti che con il cucchiaio beffa Cullice e ospiti che trovano l’insperato pari all’ultimo respiro con Carchedi.

Parenti-Terina 1-0 I padroni di casa hanno la meglio sul Terina grazie al gol rocambolesco di Gallo a metà ripresa. Partita giocata a viso aperto e a ritmi alti che gli ospiti non meritavano assolutamente di perdere,  l’equilibrio ha infatti regnato sovrano per gran parte dell’incontro.