Eccellenza e Promozione, presentiamo la quinta giornata

venerdì 10th, ottobre 2014 / 17:16 Written by
Eccellenza e Promozione, presentiamo la quinta giornata

Domenica 12 Ottobre andrà in scena la quinta giornata di Eccellenza e Promozione, brevemente presentiamo gli impegni delle squadre catanzaresi e vibonesi.

In Eccellenza, turno ostico per Sersale e Vibonese. I giallorossi di mister Mancini tra le mure amiche del “Ferrarizzi” affronteranno la Palmese che occupa la seconda posizione in classifica ad un punto dalla vetta ma con una partita da recuperare. Squadra forte quella di Palmi, attrezzata per affrontare un campionato di vertice, sarà un bel banco di prova per Caturano e compagni che sono chiamati a riscattarsi dopo la sconfitta di Guardavalle che ha lasciato anche degli strascichi polemici. La dirigenza del Sersale, infatti, per alcuni fatti che non sono piaciuti, ha scelto il silenzio stampa durante questa settimana. La Vibonese non sta attraversando un buon momento, una sola vittoria nelle prime quattro giornate, ma la qualificazione ai quarti di Coppa potrebbe dare la stimolo ai rossoblu per affrontare al meglio la capolista GallicoCatona. I reggini arrivano a Vibo con dieci punti frutto di tre vittorie ed un pareggio, miglior attacco (10 reti) ed un Caputo in grande spolvero, capocannoniere di questo inizio di campionato con quattro reti.
Il Guardavalle affronta fuori casa l’ultima della classe, la Taurianovese, che è ancora alla ricerca della sua prima vittoria stagionale. Una Taurianovese comunque in ripresa, visto che domenica scorsa è andata vicina al pareggio contro l’altra capolista Paolana. La squadra di mister Riitano, dopo i tre punti conquistati contro il Sersale, in caso di vittoria si potrebbe portare a ridosso della zona playoff. Turno difficile anche per il Sambiase in quel di Corigliano. Mister Rosati deve invertire il trend negativo della sua squadra che in quattro giornate ha conquistato solo una vittoria e tre sconfitte, con un lavoro particolare sulla difesa che in questo momento è la peggiore del campionato con dieci reti subite. Nelle altre gare, la capolista Paolana fa visita all’Isola Capo Rizzuto, il Bocale cerca punti preziosi contro un Castrovillari in ripresa ed il Brancaleone affronta in casa lo Scalea. Chiude il big-match tra Acri e Cutro, due squadre che giocano un gran bel calcio.

Nel girone A di Promozione big-match per la Garibaldina, seconda in classifica, che affronta la capolista Trebisacce a Soveria Mannelli in una gara che si preannuncia emozionante. Solamente un punto divide le due formazioni, ci sarà da divertirsi, con la squadra di mister Iuliano che in questo momento ha il miglior attacco del campionato. Turno ostico invece per il Davoli che affronta fuori casa il Roggiano, terzo in graduatoria, che arriva dalla brutta sconfitta contro la Promosport ed avrà voglia di riscattarsi tra le mura amiche. Per la squadra ionica, dopo il pareggio acciuffato all’ultimo secondo domenica scorsa proprio contro la Garibaldina, un banco di prova impegnativo. Anche i lametini della Promosport saranno impegnati fuori casa, contro il Roccabernarda, e dopo l’ottima prova offerta domenica scorsa Miceli e compagni hanno la possibilità di rafforzare il loro piazzamento nei quartieri alti della classifica. Filogaso impegnato in casa contro l’Amantea, le due formazioni hanno gli stessi punti in classifica (4) ma i vibonesi hanno una partita in meno. Chi vince si avvicina nella zona playoff, per il Filogaso il fatto di giocare in casa sarà uno stimolo in più per far bene.

Nel girone B di Promozione l’ottimo Soriano va a far visita alla Bagnarese in un match che è sicuramente alla portata dei rossoblu. Domenica scorsa Piccolo e compagni si stavano imponendo a Gioiosa per 1 a 0 ma a due minuti dalla fine è stata sospesa la partita per maltempo, adesso i vibonesi occupano la terza posizione in classifica a due punti dalla Cittanovese capolista. Anche la Serrese sarà impegnata fuori casa, a Locri, e bisogna vedere come reagiranno i biancoblu visto che in settimana il tecnico Mordocco ha rassegnato le sue dimissioni. Criniti e compagni devono riscattarsi dopo lo sfortunato pareggio contro il Polistena di domenica scorsa, tantissime occasioni create ma un solo punto conquistato.