A tu per tu con bomber Vescio: “Forza Martirano!”

mercoledì 15th, ottobre 2014 / 14:00 Written by
A tu per tu con bomber Vescio: “Forza Martirano!”
Abbiamo fatto una chiacchierata con Francesco Vescio, lo scorso anno in forza al Martirano Lombardo con il quale ha vinto il Campionato di Terza Categoria e la classifica dei capocannonieri con 19 reti. Quest’anno impegni lavorativi l’hanno spinto lontano ma il suo cuore, il suo pensiero è sempre per i suoi ex compagni che domenica hanno iniziato il campionato di Seconda Categoria.
Ciao Francesco, come abbiamo detto lo scorso anno hai vinto Campionato e titolo dei cannonieri. Adesso che sei lontano, quanto ti manca il gruppo?
“L’anno scorso è stata un’ esperienza fantastica dalla possibile e concreta non iscrizione al campionato per motivi di società ad una cavalcata trionfale, magnifica, e non ci sono parole per descrivere la gioia. Siamo stati un gruppo unito fin da subito, ognuno con la voglia di fare e nello stesso tempo dare agli altri un qualcosa per farlo migliorare e devo dire che grazie alla compattezza di questo gruppo abbiamo avuto risultati insperati ad inizio campionato. E’ un gruppo che manca, a volte la nostalgia si sente, sopratutto dello spirito e dell’ambiente familiare che si era costruito e che penso continui ad essere tale sapendo i componenti che ancora militano nella mia squadra”.
Quindi possiamo dire che il punto di forza dello scorso anno è stato il gruppo?
“Si! Il fatto che nessuno aveva da ridire con l’altro, il fatto che si cercava sempre di aiutarci l’uno con l’altro, penso davvero che il fattore principale della nostra vittoria sia stato l’unità del gruppo e della società nei nostri confronti e poi non posso di certo non citare il tifo che ci ha aiutato nelle nostre dure battaglie. Sopratutto nella fase finale e decisiva del campionato”.

Il campionato di Seconda quest’anno sarà più difficile, è arrivata la prima sconfitta all’esordio. Secondo te i tuoi ex compagni potranno dire la loro nel corso della stagione?
“L’inizio del campionato tutti sperano di programmarlo nel migliore dei modi cercando di portare a casa il successo, purtroppo non ci sono riusciti alla prima uscita stagionale ma si rifaranno perchè ci sono le potenzialità per fare bene e raggiungere ambiziosi traguardi. Questa squadra avendo anche dei nuovi innesti molto importanti tra un pò di tempo sarà una squadra molto dura da battere e credo proprio che potrà arrivare tra le prime cinque per disputare i playoff. Da tifoso ed ex compagno mi auguro che possano arrivare primi ma i playoff sarebbero già un grandissimo traguardo”.

Come abbiamo detto lo scorso anno sei stato capocannoniere della squadra e del campionato con 19 reti, chi vedi come tuo successore?
“Il merito di essere stato capocannoniere lo voglio dividere con i miei compagni, senza di loro non credo che io sarei arrivato a segnare cosi tanto. Quest’anno credo che uno tra Antonio Gallo, Manuel Coccimiglio e Giovanni Cerqua potrà essere il mio successore come bomber del Martirano”.

C’è la possibilità di rivederti con la maglia giallonera?
“Per ora nn ci sono possibilità che io torni nel Martirano. Sarebbe bello poter aiutare i miei compagni in un’altra impresa ma per ora penso principalmente al lavoro ed a crearmi un futuro. Ma come si dice nella vita non si sa mai e le strade si possono incrociare nuovamente, il mio non è un addio ma un arrivederci. Voglio concludere facendo un in bocca al lupo ai miei compagni anche da lontano il mio tifo sarà sempre per loro a cui devo tanto. Un ringraziamento anche alla vostra redazione che da lontano mi permette di essere sempre aggiornato sul campionato”.
(in foto Vescio durante i festeggiamenti per la vittoria del campionato dello scorso anno)