A tu per tu con Davide Giglio

mercoledì 22nd, ottobre 2014 / 15:26 Written by
A tu per tu con Davide Giglio

In esclusiva per la nostra redazione abbiamo scambiato due chiacchiere con l’uomo del momento di Prima Categoria, Davide Giglio. L’attaccante del Taverna comanda la classifica dei cannonieri del girone B con 7 reti nelle prime cinque giornate. Lui ci parla di Taverna, del bel rapporto con il mister e della sua squadra che “non cambierebbe con nessun’altra”.

Ciao Davide, hai passato una stagione un pò travagliata lo scorso anno visto il cambio di due maglie, quest’anno hai sposato in pieno il progetto Taverna, cosa ti ha spinto ad accettare proprio la squadra di mister Folino rispetto le altre da cui avevi richieste? 
Buongiorno a voi, quest’anno ho avuto molte richieste anche di squadre di categorie superiori, ma il lungo corteggiamento del Taverna mi ha colpito subito, soprattutto l’umiltà e la serietà che contraddistonguono questa societa e questo paese, in piu il presidente Parrottino e il Mister Folino (secondo me il migliore della categoria) sono delle persone speciali.
Quindi possiamo dire che hai instaurato un bel rapporto con il mister. Parlaci di lui.
Innanzitutto é un vero professionista, serio e perfezionista nel suo lavoro, molto preparato e sicuramente sentiremo parlare di lui in futuro. Abbiamo tutti un bel rapporto con lui perché sa farsi amare da subito per umiltà e serietà. E poi naturalmente non dimentichiamoci che é stato un grande giocatore di altre categorie.
Taverna possiamo dire che è stata una scelta felice visto che in 5 partite hai già realizzato 7 reti confermando la tua fama di cecchino d’area di rigore. 
Sicuramente! Io qui mi sento a casa e dietro di me ho una squadra che da il massimo in ogni partita. E’ soprattutto grazie ai miei compagni di squadra che sto finalizzando cosi bene.
Un tuo pregio ed un difetto su cui stai lavorando.
Sicuramente ho migliorato la mia fase realizzativa nei calci da fermo, un mio pregio penso sia quello di mettermi a completa disposizione della squadra sacrificandomi molto. Un difetto che dovrò senz’altro sistemare è il mio carattere un pò “esplosivo”. Devo evitare qualche ammonizione di troppo.
Taverna con quattro vittorie ed un pareggio, secondo posto a due lunghezze dalla testa della classifica, ti aspettavi un avvio così?
Sinceramente no, ma sono consapevole della nostra forza, e non cambierei la mia squadra ed il mio allenatore per nessun’altra.
Secondo te chi ha le carte in regola per vincere il campionato?
La Silana penso sia la favorita per il valore dei giocatori, ma il calcio é uno sport imprevedibile ed ogni partita anche la più scontata può riservare delle sorprese.
Raccontaci il gol più bello che hai realizzato.
Ho fatto molti gol belli, faccio fatica a sceglierne uno solo, ma uno che ricordo bene con piacere l’ho fatto con il Catanzaro, campionato Berretti, contro il Noicattaro. Un bel lancio in profondità e tirai al volo da 25 metri. Ma ripeto é dura scegliere solo un gol.

Grazie per la disponibilità ed in bocca al lupo per il campionato.
Grazie a voi, crepi il lupo!