Pazzo EuroGirifalco, Conidi firma una storica rimonta

lunedì 01st, dicembre 2014 / 20:00 Written by
Pazzo EuroGirifalco, Conidi firma una storica rimonta

Una partita così non è adatta ai deboli di cuore. Quello che è successo ieri tra EuroGirifalco e Filadelfia va oltre la definizione di pazzia, un paese in festa dopo che la propria squadra sotto per 4 a 1 è riuscita a rimontare e vincere 5 a 4. Verrebbe da dire Pazzo Euro Amalo, come recita una famosa canzone di una società di serie A, e ieri sagra del gol a parte la partita ha offerto anche spunti goliardici dovuti all’invasione di campo pacifica di due cani, che scavalcando il recinto delimitante il terreno di gioco, rubano la scena ai 22 in campo, tra le risa e l’incredulità degli spettatori presenti, costringendo il direttore di gara a sospendere temporaneamente la partita per consentire lo sgombro degli animali. Tornando al calcio giocato la gara per i padroni di casa si mette in salita già dal 12′ del primo tempo, quando su punizione, a giudizio dei girifalcesi eccessiva, ha visto Sisca beffare Stranieri sul proprio palo. Trascorrono venti minuti e l’EuroGirifalco riacciuffa il pari, con Migliazza. Termina la prima frazione di gioco sul risultato di parità di 1 a 1. Quello che si verifica nel secondo tempo è uno di quegli episodi da utilizzare nelle scuole come principio motivazionale, per insegnare che non bisogna mai mollare, mai arrendersi, perché tutto è possibile basta volerlo. Gli ospiti vibonesi, in superiorità numerica per via dell’espulsione di Leo Burdino, si portano in vantaggio sul 4 a 1 grazie alle reti di Servello, Buccinnà e Villelli fallendo anche un calcio di rigore con Ielapi ottimamente parato da Stranieri.
La partita sembrava aver dato il suo verdetto ma un autentico capolavoro di Quirino da il via ad una incredibile rimonta. Lo stesso attaccante dell’EuroGirifalco va in rete altre due volte nel giro di 4 minuti realizzando così tre reti che pareggiano incredibilmente i conti. Ha inizio un assedio, il Filadelfia alle corde come un pugile suonato perde due uomini per espulsione (Porchia e Panzarella) e assiste impotente al capolavoro messo in atto dagli uomini guidati da mister Cristofaro. Arriva allo scadere la quinta rete con Leo Conidi, concretizzando così una rimonta che rimarrà per sempre nei ricordi più belli dell’EuroGirifalco. Il match termina sul risultato di 5 a 4 per i padroni di casa e per gli amanti del calcio zemaniano l’EuroGirifalco è un vero e proprio punto di riferimento, ne sono la prova i 30 goal messi a segno a dispetto dei 21 subiti in appena 11 gare.

Tabellino
EUROGIRIFALCO – FILADELFIA 5 – 4
EuroGirifalco: Stranieri, L. Burdino, Caccamo, Randò, Catalano, Signorello (1′ st L. Conidi), Migliazza, Palaia, V. Vonella (32′ st S. Vonella), Bernaschino, Quirino. A disp. R. Burdino, Marinaro, Caruso, D. Conidi, Iapello. All. Cristofaro
Filadelfia: Michienzi, Porchia, Fruci, Panzarella, Bilotta, Mazzotta, Mastrandrea (45′ st M. Bartucca), Servello, Ielapi (35′ st Villelli), Sisca (32′ st Palumbo), E. Buccinnà. A disp. Serratore, M. Buccinnà, D. Bartucca.
Arbitro: Celestino di Reggio Calabria
Marcatori: 12′ pt Sisca (F), 33′ pt Migliazza (E), 15′ st Servello (F), 22′ st E. Buccinnà (F), 46′ st Villelli (F), 51′ st, 53′ e 55′ st Quirino (E), 58′ st L. Conidi (E)
Note: Espulsi al 1′ st L. Burdino (E), al 51′ st Porchia (F), al 55′ st Panzarella (F)

Power by

Download Free AZ | Free Wordpress Themes