Il Curinga si impone di misura sul Bussolavis

mercoledì 17th, dicembre 2014 / 16:00 Written by
Il Curinga si impone di misura sul Bussolavis

Continua la sfortuna in casa del Bussolavis che in questa occasione si lamenta, e non poco, della direzione arbitrale. A fine gara però i tre punti vanno al Curinga che si è imposto con il risultato di 3 a 2 al termine di una gara con continui capovolgimenti di fronte. Il primo tempo vede subito una fiammata del Bussolavis che già al primo minuto di gioco potrebbe passare in vantaggio con Rosanò che di testa colpisce a botta sicura ma un difensore del Curinga salva sulla linea. Passano sei minuti e lo stesso Rosanò si rende protagonista di un errore che spalanca la porta a Vasta che realizza per il vantaggio curinghese. Alla mezz’ora nel giro di cinque minuti l’arbitro espelle Cittadino del Bussolavis per doppia ammonizione lasciando la squadra di mister Fazio in dieci tra le proteste generali. Grazie alla superiorità numerica il Curinga produce due azioni che fruttano due punizioni da limite in due minuti entrambe trasformate. La prima da Vasta che realizza così la sua doppietta personale e la seconda da Trovato. Quasi allo scadere il Bussolavis si affaccia in area avversaria con una bella azione che frutta la rete di Brugellis su cross di Criniti. La ripresa vede gli ospiti, seppur in inferiorità numerica, che cercano in tutti i modi di pervenire al pareggio. Al 5′ rigore solare negato al Bussolavis che accorcia qualche minuto dopo con Marinaro su calcio di punizione.  Curinga che si difende e Bussolavis che non riesce a pareggiare anche con un pò di sfortuna, un altro salvataggio sulla linea e occasionissima al 90′, Proganò tira in porta a portiere battuto ma il suo tiro colpisce sfortunatamente un compagno di squadra. Sarebbe stato il gol del pareggio.

Formazione Bussolavis: Rizzello, Rosanò (1′ st Marinaro), Nero, Ielapi, Bruno, Sinopoli (5′ st Pallaria), Criniti, Brugellis, Chiarella (37′ st Melina), Proganò, Cittadino. A disp. Petitto, Strumbo, Proganò II, Fodaro All. Fazio