Il Jacurso vola nel derby grazie ai fratelli Gullo

giovedì 19th, febbraio 2015 / 19:50 Written by
Il Jacurso vola nel derby grazie ai fratelli Gullo

>> CLASSIFICA TERZA CATEGORIA gir. E

(Ufficio Stampa As Jacurso)
Maida – Quinto derby vinto consecutivamente per il favoloso Jacurso, che si afferma come assoluta capolista del girone E. Niente da fare per la seconda squadra del paese, sconfitta e frustrata da una superiorità qualitativa troppo evidente. Mister Ciliberto studia una formazione perfetta che, nonostante le pesanti assenze (Perugino, Morelli, Gallo, Bruno e Caruso), non delude le aspettative, dominando l’intera partita. Questo l’undici titolare: Persico, Simonetta, Fruci, Trovato (capitano), Esposito, Gullo G., Buccafurni, Gullo V., Rondinelli, Saladino, Panzarella. Numeroso il pubblico di sostenitori biancorossi accorsi al Nicolazzo di Maida, dove la capolista ha imposto il suo gioco per tutta la gara. Fantasia, qualità e spirito di sacrifico per un grande Panzarella; puntualità, ordine e precisione per i centrocampisti Gullo G. e Buccafurni; insuperabile la difesa guidata dalla coppia Fruci, Trovato. La grande mole di gioco del Jacurso trova il suo perfezionamento con il gol di Gullo G. al 20° del primo tempo, ribattendo in rete una deviazione sulla traversa su colpo di testa di Simonetta. Ci prova ancora con la velenosa punizione di Panzarella ed il colpo di testa, di poco a lato, di Saladino. La Don Bosco trova la conclusione, nell’unica occasione di tutta la gara, con Morabito che manda alto. Sul finire del primo tempo, in un brutto contrasto, s’infortuna il portiere Persico, e mister Ciliberto, privo del secondo portiere Caruso, schiera tra i pali il terzino Esposito, che risponde con sicurezza e serenità. Al posto dell’infortunato Persico entra Falvo, che sfodera una prestazione sontuosa. Nel secondo tempo si registra anche l’ingresso di Fazio al posto di Saladino anche lui infortunato. Nonostante le difficoltà non cambia l’andamento della gara con possesso palla solo per il Jacurso e con la squadra avversaria che cerca, piuttosto che una parvenza di gioco, lo scontro fisico, l’insulto ad arbitro e giocatori, la palese simulazione. Davvero una pagina negativa per la squadra parrocchiale, che dovrebbe trasmettere ben altri valori, ma non ne è capace. I biancorossi rimangono però ben concentrati e trovano il secondo gol con Gullo V., che di testa ribatte in rete una punizione di Panzarella. E’ il tripudio per i tifosi ed i giocatori, che sfiorano addirittura il gol del tre a zero, sempre con uno scatenato n.10. Sul finire entrano Sodaro, Cantafio e Furfaro che mantengono ordinata e compatta la squadra. Con questo recupero i biancorossi di mister Ciliberto centrano l’undicesimo risultato utile consecutivo, allungando in vetta alla classifica a +7 dalle seconde.

Power by

Download Free AZ | Free Wordpress Themes