Ad Aprigliano nessuna rete e tante botte

martedì 03rd, marzo 2015 / 12:20 Written by
Ad Aprigliano nessuna rete e tante botte

>> CLASSIFICA PRIMA CATEGORIA gir. C

(Ufficio Stampa Atletico Maida – www.atleticomaida.altervista.org)
Quando nel calcio la signorilità e il rispetto vanno a farsi “due passi” ecco che viene fuori la partita di ieri. I giocatori dell’Aprigliano danno vita ad uno squallido pomeriggio di domenica che nulla ha a che fare con il calcio, del calcio, della partita rimane lo zero a zero che va stretto ai giallorossi del presidente Paone che hanno sprecato tanto sotto porta colpendo anche una traversa con Maiolo. Ma è Caruso più volte da buona posizione a divorarsi il gol vittoria, in giornata no anche per le “tenerezze” riservategli dal Signor Mancuso, numero 4 della squadra di casa. Ma sugli altri fatti, quelli non sportivi, alcuni giocatori dell’Aprigliano che per caratteristiche fisiche e comportamentali probabilmente tanto avrebbero potuto dare in altri sport tipo box, o arti marziali, ebbene di questi si distinguono due Signoroni, ovvero il numero 3 Lo Feudo che a centrocampo con l’arbitro distante davanti alla nostra panchina rifila un bel cazzotto al bomber Martinez facendogli sanguinare il labbro, siamo alla mezz’ora e l’altro signore , numero 8 dell’Aprigliano De Rose allo scadere del primo tempo non contento di quello che ha combinato il suo compagno di squadra rifila una gomitata a Tarzia facendolo uscire sanguinante dal campo. Stamattina in Pronto Soccorso dopo la radiografia, si evince la frattura delle osse nasali, ridotta dal medico Otorino e guaribile in 20 giorni. Ovvero oltre il danno la beffa di perdere in questo momento delicato del campionato un perno come Tarzia (22 anni di esperienza). In tutto questo a fine primo tempo da sottolineare la “sportività” del loro capitano che inveiva contro alcuni dirigenti del Maida facendo passare il nervosismo del campo come se fosse una colpa non da attribuire ai suoi signori giocatori. Detto questo ci sembra inopportuno fare la cronaca sportiva dettagliata, soprattutto perche da parte della dirigenza che sempre abituata ad accogliere come sempre al meglio le squadre che passano da Maida cosi come fatto all’andata con i signori di Aprigliano che al 90esimo pareggiarono una partita incredibile finita in tranquillità e con dolci per tutti. Per l’Atletico Maida, fondato nel 2011, è il peggior pomeriggio di sport della sua storia.

Tabellino
APRIGLIANO – ATLETICO MAIDA 0 – 0
Aprigliano: Pezzi, Saporito, Lo Feudo, Mancuso, Porco, Fulci (20′ st Gioia), Altomare, De Rose, Perrotta, Mauro, Maletta (35′ st Stillitano). A disp. Begaj, Guagliano, De Vuono, Mazzeo. All. Barberio.
Atletico Maida: Lucia, Pugliese, Pingitore, Martino, Romagnuolo, Saladini, Caruso, Maiolo, Martinez, Tarzia (1′ st Bonsignore) Perri. A disp. Colelli,  Gigliotti, Gulli, Muraca. All. Barone
Arbitro: Veltri di Cosenza 6.
Note: Spettatori circa 70 di cui oltre la metà da Maida. Espulso Porco (A) al 22′ per doppia ammonizione