Seconda Categoria, l’analisi della 25° giornata.

martedì 28th, aprile 2015 / 11:38 Written by
Seconda Categoria, l’analisi della 25° giornata.

Andiamo ad analizzare nello specifico, attraverso il resoconto dei nostri corrispondenti, le gare giocate nei tre gironi che ci riguardano della Seconda Categoria.

fvGIRONE C (in foto il Verdoliva dopo la vittoria in trasferta)

Giornata importante nel girone del crotonese dove le “nostre” rappresentanti si fanno valere raccogliendo tre vittorie. Nelle zone alte cambia poco, le tre battistrada vincono tutte e mantengono invariati i distacchi. Il Cirò capolista schianta 4-1 il R.F. Gesù e avvicina la promozione, basterà infatti un solo punto nell’ultima giornata per festeggiare il salto di categoria. Alle sue spalle si confermano le Stelle Azzurre che travolgono una Castellese quasi salva mantenendo vive le speranze fino alla fine e la Crucolese che, nonostante le pesanti squalifiche espugna il campo di una Pol. Albi ormai dimessa. Franco a segno per la squadra di Canino, Greco e Carmine Amantea firmano l’exploit ospite. Il Verdoliva di capitan Marino (a segno) vince sul campo del Santa Severina scavalcando in classifica il Pallagorio sconfitto in casa da un grande Real Sporting Catanzaro. Per gli amaranto di mister Caracciolo che vedono i play off da quarti in classifica a segno anche Tiriolo con una doppietta, Larussa ed il solito Matteo Trapasso trascinatore dei catanzaresi. La rete pesantissima da tre punti del Real, che scavalca il S.Severina in graduatoria, è firmata da Fulciniti. La squadra di Amoroso vincendo sabato (con le Stelle Azzurre) avrebbe addirittura la possibilità di disputare i play out da quart’ultima, un bel traguardo se si pensa a qualche mese addietro. A centro classifica senza velleità di posizioni che contano ma con la salvezza già acquisita lo Strongoli regola 4-2 il Cotronei. Nella zona calda importante vittoria nel derby dello Zagarise che supera 4-2 la Cropanese, a segno con doppio Maida, rendendone ufficiale e matematica la retrocessione. I ragazzi di Mangone vanno a referto con Ferraina, Morrone, Patamia e Bucchino e sperano  ancora nella salvezza diretta avendo nove punti di vantaggio sulla penultima. Tutto si deciderà nell’ultimo turno con i presilani ospiti della Castellese. Cirò-Verdoliva match clou.

GIRONE D (in foto il Marcellinara dopo la vittoria di Serrastretta)

gsNel girone catanzarese la capolista e già promossa Fortitudo torna alla vittoria domando una Nuova Valle incerottata senza molti uomini chiave tra cui Merenda e Forte ma che potrebbe seguirla in Prima Categoria a braccetto se manterrà gli attuali dodici punti di vantaggio sulla terza nell’ultima giornata. Doppietta di Cristiano, gol di Gigliotti e di capitan Cosentino per i lametini, di Serratore la rete della squadra di Vitaliano. Alle spalle della coppia di testa il Marcellinara tiene vivo il campionato espugnando Serrastretta con la doppietta di bomber Scerbo e la rete di Tarantino, relegando al contrario i neroverdi di casa all’ultima posizione in compagnia di Martirano e Vena con un finale che si preannuncia molto caldo. Echoukri il marcatore della squadra di Paletta. Otto squadre sono salve e non avranno particolari pressioni nell’ultimo turno a partire dal Caraffa che impatta 1-1 con il San Pietro Apostolo con gol di Sulla su rigore per i padroni di casa e Colosimo per gli ospiti che, invece, sperano di salvarsi direttamente nell’ultimo turno. La Polisportiva San Vito vince e si salva con un 5-1 perentorio ad un Pianopoli già dimesso. Avevamo già detto della squadra di Macrì in palla e le ultime prestazioni lo hanno dimostrato. I gol del Tripomelingi portano le firme di Migliarese (doppietta), Papasodaro, R.Parafati su rigore e Altamura. Giampà su rigore il marcatore della squadra di Montesanti-Vaccaro già salva dallo scorso turno. In fondo la New San Pietro perde a Campora (che si salva) e dovrà passare per lo spareggio play out. Non è bastato il gol di Costantino per evitare la sconfitta (3-1). Anche il Vena di Gabriele perde in trasferta e scivola all’ultimo posto rendendo inutile la rete di Vavalà, la Pol. Belmonte vince 2-1 e centra la permanenza in categoria. Martirano Lombardo centra il pari casalingo con il Bianchi già salvo e rende avvincente l’ultimo turno per stabilire chi retrocederà direttamente avendo però il calendario più difficile. Vescio, Vincenzo Gallo e Cicco i marcatori della squadra di Marrelli. Ultimo turno con Bianchi-SerrastrettaVena-Pol.San Vito e N.S.Pietro-Martirano Lombardo.

GIRONE E (in foto ingresso in campo di Mileto-Monasterace)

miletoSolita bagarre in vetta nel girone vibonese con le tre battistrada e candidate alla vittoria finale tutte vittoriose. Il Napitia di Cortese batte agevolmente l’Allarese che retrocede con gol di cinque diversi marcatori: Liotti, Panuccio, Carria, Cutrullà e Lico; lo Stignano vince il derby reggino con il Melicucco imponendosi per 3-0 ed il Real Spilinga di Barbieri batte la Vigor Sant’Onofrio con il più classico dei risultati grazie alla doppietta di bomber Dotro. Nell’ultimo turno solo una di queste tre squadre potrà brindare e tutte saranno di scena in trasferta con lo Spilinga dietro di un punto ma che dovrebbe avere la gara più semplice sul campo dell’Allarese, mentre il Napitia farà visita al già dimesso Hierax e lo Stignano sarà ospite dell’ostica V. Serrata. Alle spalle di questo terzetto si conferma il Monasterace che vince a Mileto costringendolo al play out. Inutile la rete di Vardaro per i padroni di casa, Papaleo e Morello firmano la vittoria reggina. A centro classifica si attestano le squadre reggine con Grotteria e Cinquefrondi che vincono due derby ma, anche lo Sporting Club del Corso di Maierato che batte 2-0 lo Hierax già salvo grazie a Pietropaolo e Caloiero centrando una matematica salvezza che a gennaio sembrava veramente un’ardua impresa. In coda detto del play out che sarà Serrata-Mileto, retrocede anche il Galatro oltre alla già citata Allarese.

Power by

Download Free AZ | Free Wordpress Themes