Tris di Nicoletti che regala la prima vittoria alla Garibaldina

lunedì 12th, ottobre 2015 / 12:00 Written by
Tris di Nicoletti che regala la prima vittoria alla Garibaldina

CLASSIFICA PROMOZIONE GIR. A >> Clicca qui

SOVERIA MANNELLI – Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Non ci sarebbero state scusanti di sorta e la Garibaldina ha fatto tris con il suo uomo migliore Piero Nicoletti, due di rigore l’altro di maestria pura, quando dialogando con Talarico è arrivato sotto porta per fare secco Algieri. Il Brutium aveva iniziato portandosi in vantaggio con Fiumara aprendo gli spettri che nesuno voleva vedere, il gol molto opportunistico, quando in area Fiumara sdradica dai piedi la palla a un difensore e insacca. Da qui, la Garibaldina assedia i cosentini, la formazione di casa è altra cosa rispetto alle prime apparizioni, costruisce, dialoga, imposta, difende, fa quello che gli spettatori esigono: gioco. Talarico, Nicoletti e Palazzo vanno a mille, dietro D’Acri tampona ogni sortita, mentre ai lati Pascuzzi e Muraca (molto bene oggi) tengono a bada Principato e Scarlato. La Garibaldina è quella che abbiamo conosciuto negli anni passati. Il Brutium invece recrimina sui rigori concessi alla squadra di casa, il primo sacrosanto, il secondo meno evidente ma pur sempre rigore. Per il resto i rossoblù hanno fatto una partita onesta, meglio in difesa che in attacco. Poi, l’espulsione di Poggi, ha lasciato una squadra orfana di un centrale importante e la “via della seta” si è persa, ne i cambi effettuati sono stati prodighi per invertire la tendenza a subire la squadra di casa. Eccetto i goal, la Garibaldina è arrivata più volte sotto porta: 12′, Gallo, 18′, Toscano, 22′, Anastasio, 29′, Toscano, 32′ Nicoletti, mentre il Brutium si è segnalato con Fiumara al 21′ e Spadafora al 16′ della ripresa. La Garibaldina finalmente è sulla strada giusta, perchè ha ritrovato un Talarico tutto cuore e tecnica, un Nicoletti leader assoluto, oltre che un Palazzo ottimo baluardo difensivo. Gli altri da Anastasio a Rende sono stati tutti molto al di sopra della sufficienza e questo fa bene sperare, evidentemente è stata davvero la legge di Murphy a sgattaiolare le prime quattro partite, perchè oggi poteva finire pure 4 a 1.
(Ufficio Stampa Garibaldina – foto asdgaribaldina.it)

Tabellino
GARIBALDINA – BRUTIUM COSENZA 3 – 1
Garibaldina: Sacco, Pascuzzi (36′ Burgo), Muraca, Palazzo, D’Acri, Talarico, Anastasio, Gallo (17′ st Rende), Toscano, Nicoletti, Trunzo (29′ st De Sio). A disp. Fato, Lepore, Cittadino, Mancuso. All. Iuliano
Brutium Cosenza: Algieri, Barca, Viteritti, Trino (27′ st Daniele), Poggi, Raso, Cinelli (1′ st G. Scarlato), Fiumara, Spadafora, M. Scarlato, Principato. A disp. Gaudio, Irace, Napolitano, Giudice, Caruso. All. Libero
Arbitro: Aurelliano di Rossano
Marcatori: 27′ pt Fiumara (B), rig. 35′ pt, rig. 37′ st e 44′ st Nicoletti (G)
Note: Espulso al 41′ st Poggi (B) per fallo da ultimo uomo. Terreno pesante, pioggia a sprazzi, cielo coperto, temperatura 14°, spettatori circa 230, una trentina gli ospiti.