Sersale, intervista a Caliò, rivelazione di inizio campionato

mercoledì 09th, dicembre 2015 / 13:15 Written by
Sersale, intervista a Caliò, rivelazione di inizio campionato

di Lorenzo Fazio
Marco Caliò, classe 1997, è tra i protagonisti di questa prima splendida parte di stagione dell’A.S. Sersale che oltre ad occupare una posizione importante in classifica ha centrato l’obiettivo della finale di Coppa Italia Calabria che si disputerà allo stadio “D’Ippolito” di Lamezia Terme contro il Sambiase. Cresciuto calcisticamente nella Kennedy ha anche vestito le maglie di Amarcord Pontegrande e Catanzaro (con cui ha disputato un campionato Giovanissimi Nazionali) prima di vestire la casacca giallorossa del Sersale, con cui sta disputando la seconda stagione consecutiva. Lo scorso anno l’inizio con la rosa juniores dei lupi prima che l’occhio attento di mister Mancini cada su di lui. A fine stagione colleziona 20 presenze da titolare, in pianta stabile con la prima squadra.

Marco, grazie per l’opportunità di questa intervista con Catanzaro Dilettanti e complimenti per il percorso svolto finora insieme alla tua squadra. Cosa ci dici di questi primi mesi di campionato e Coppa Italia del Sersale?
Grazie a voi per la possibilità di questa intervista. In questi primi mesi c’è da dire che rispetto alla scorsa stagione siamo un gruppo molto compatto e stiamo raggiungendo degli ottimi risultati che non c’eravamo prefissati a inizio stagione anche perchè l’obiettivo principale del Sersale è la salvezza. Se il campionato ci dirà che c’è la possibilità di centrare altri obiettivi importanti, ben vengano. Per quanto riguarda la finale di Coppa Italia raggiunta posso dire sicuramente che anche in questo caso raggiungerla non era nei nostri pensieri ma visto che ora ci siamo proveremo a vincerla. Non capita spesso di giocare questo tipo di partite, così importanti.

Hai conosciuto bene il campionato di Eccellenza, essendo la tua seconda stagione consecutiva con la maglia del Sersale. Che livello di difficoltà ha questo campionato e quali sono le squadre che ti hanno colpito positivamente?
Il livello di difficoltà di questo campionato è molto alto, in quanto ogni domenica bisogna essere concentrati al massimo e lottare ogni su pallone per avere la meglio in quanto incontriamo squadre molto attrezzate. La squadra che mi ha colpito di più è stata sicuramente l’Acri, perchè ci ha messo molto difficoltà sia la scorsa stagione ma specialmente quest’anno visto che abbiamo perso 3 a 0 in trasferta. Le altre squadre sono comunque team forti e di livello ma voglio dire che noi non siamo inferiori a nessuno quindi riusciamo a giocarcela con tutti.

Tra i tuoi compagni di squadra e i calciatori incontrati in queste due stagioni quali sono quegli elementi che per esperienza, classe e duttilità stai prendendo come esempio?
Nella mia squadra i più grandi mi hanno sempre dato i migliori consigli per affrontare un campionato difficile come quello di Eccellenza e campionati maggiori. Tra questi ci sono Caturano, Scozzafava, Corosiniti, Vallone e Russo che da tanti anni si distinguono positivamente in campo e fuori. In questi due stagioni che sto affrontando l’Eccellenza calabrese sono stato colpito da gente come Allegretti e Da Dalt che giocavano con la Vibonese e quest’anno mi ha fatto una buona impressione Salandria della Paolana e Caputo dell’Acri.

Fai un saluto alla redazione di Catanzaro Dilettanti e seguendo il nostro portale come valuti il nostro servizio per il calcio dilettantistico catanzarese?
Faccio un ringraziamento per questa intervista concessami dalla vostra redazione e devo dire che è un sito molto importante in quanto fornisce notizie dettagliate sui campionati di Eccellenza, Promozione e le varie categorie minori. Seguo prevalentemente il portale per mezzo del social network Facebook per conoscere in tempo reale le news sulla mia squadra e non solo.

 

 

E altrettanto la redazione di Catanzaro Dilettanti augura a Marco Caliò e all’A.S. Sersale un futuro roseo e pieno di vittorie e soddisfazioni.

Power by

Download Free AZ | Free Wordpress Themes