Terza Categoria, il punto sui gironi E, F e G.

martedì 22nd, dicembre 2015 / 18:00 Written by
Terza Categoria, il punto sui gironi E, F e G.

Tra sabato e domenica si sono disputate le gare dell’ultima giornata dell’anno solare prima della sosta per le festività, l’ottava giornata nei gironi E ed F del catanzarese e la nona giornata nel girone G del vibonese. Andiamo ad analizzare i numeri delle squadre militanti nei gironi che seguiamo evidenziando i lati positivi ma anche quelli negativi.
bizzaNel girone E del catanzarese notiamo subito molto equilibrio davanti con nessuna battistrada che ha fatto un cammino a parte, nessuna squadra è imbattuta e solamente Us Cerva e Kennedy hanno subito una sconfitta (i viola proprio nell’ultimo turno). La Kennedy, storica società del capoluogo, vanta anche la migliore difesa con sole sette reti subite seguita dall’Us Cerva (otto reti subite) che è la capolista con sedici punti e dalla Bussolavis seconda in graduatoria con anch’essa otto reti incassate. Il miglior attacco è dei primi della classe, i presilani neroverdi di mister Strignile hanno messo a referto diciassette reti e meritatamente sono in testa. Rivelazione del torneo è senza dubbio la matricola Audax, i ragazzi di Patti hanno ottenuto quattordici punti in otto gare piazzandosi sul terzo scalino del podio a due punti dal primato. Dietro invece male il Prasar fanalino di coda che è l’unica a non aver ancora centrato i tre punti a fronte di un pari e sei sconfitte nelle sette gare disputate. La peggior difesa è del Davoli con sedici reti incassate, Gimigliano e Ws Cz erano partite bene ma si sono un pò smarrite ultimamente mentre il Catanzaro Sala di Ferrara è in crescita nonostante la sconfitta dell’ultimo turno soprattutto tenuto conto degli ingressi nel mercato di riparazione. Buone gare disputate dal Vena che però paga la difesa allegra con troppe reti subite da chi aspira a posizioni di vertice, la squadra giallorossa inoltre assieme ad Audax e P.C. De Luca dovrà effettuare ancora la giornata di riposo. Capocannoniere del girone Bizzantini dell’Us Cerva con otto centri (in foto sopra). panzarellaNel girone F, nella zona lametina, l’Acconia Spartans è leader avendo ottenuto ventuno punti con sette vittorie in otto gare e potendo vantare miglior attacco (ventitre reti fatte) e migliore difesa (solo quattro reti subite). Alle sue spalle una buonissima Libertas Curinga, la squadra di Vasta è l’unica imbattuta nel girone, segue a tre lunghezze e potrà dire sicuramente la sua fino alla fine. Buon campionato anche per Falerna e Maida vere sorprese con quindici punti che aspirano, a questo punto, ad un piazzamento play off. Gizzeria bene in casa e male fuori staziona a metà classifica mentre Psg Calabria ed Excalibur Fronti alternano buone prestazioni a sconfitte cocenti. Virtus Goretti in ripresa dopo un avvio stentato mentre Serrastretta non convince dopo la retrocessione dello scorso anno. In fondo il Real Soveria di Scalise può sicuramente fare di più (magari il nuovo arrivo Visciglia sarà d’aiuto) mentre registriamo il primo punto stagionale del Mac 3 di Migliuso nell’ultimo turno che sia di buon auspicio per il 2016 nonostante la peggior difesa con ventotto reti incassate e ovviamente lo zero nella casella vittorie (Nota positiva il giovane classe ’89 Paolo Lucia giocatore che può essere decisivo in categoria). Menzione particolare per l’Aiello, unica squadra non della nostra provincia, che in otto gare ha segnato otto reti subendone solo sei e conquistando comunque tredici punti. Capocannoniere del girone Domenico Panzarella dell’Acconia (in foto) con undici reti che si conferma bomber seguito da Lucio Eliseo Paola del Gizzeria con nove reti.
scordamaglia2Nel girone G del vibonese grande incertezza con il Parghelia di Addolorato che beffa tutti prima della sosta chiudendo davanti con ventidue punti e con il miglior attacco viste le ventotto reti messe a referto e Scordamaglia (nove gol, in foto) capocannoniere del torneo. Ad un solo punto segue la rivelazione Promo Arena capace d’infilare sette vittorie e sul terzo gradino il Tropea di Barbieri a quota venti ma con una gara in meno e quindi potenziale capolista e accreditata come possibile vincitrice finale. Il Tropea può vantare anche la migliore difesa con sole quattro reti incassate dall’ottimo Comerci (miglior portiere della categoria a nostro avviso) ed è l’unica imbattuta del girone. Grande campionato fin qui anche per la Vazzanese dell’ottimo uomo gol Francesco Moscato che ha conquistato venti punti perdendo la sua unica gara proprio nell’ultimo turno dove lamentava parecchie defezioni in organico. Staccate Nuova Calimera (seconda difesa con cinque gol presi per i ragazzi di Sposaro), Soriano (piacevole realtà nonché mina vagante) e Gerocarne (ottimo riscatto dopo lo scorso torneo non esaltante); Hipponiana e Filandari matricole che possono dare fastidio nella seconda parte mentre chiudono la classifica con tre punti tre new entry di questa stagione che, probabilmente, devono ancora carburare cioè Limbadi (peggior difesa con ventidue reti subite), Joppolese e Capo Vaticano che hanno vinto solamente una partita perdendo le altre sette. Parghelia, Promo Arena, Vazzanese e Filandari devono ancora effettuare il turno di riposo e di conseguenza la loro classifica potrebbe peggiorare. Insomma, alla ripresa, ci sarà certamente da divertirsi e siamo certi che anche nell’anno che verrà non mancheranno le sorprese ed i colpi di scena in una categoria che è considerata da tutti come l’ultima del dilettantismo ma che è giocata da chi davvero ama lo sport ed i valori che esso promuove.