Sporting Cz Lido, Pellegrino:”Raggiungeremo il nostro obiettivo”

mercoledì 23rd, dicembre 2015 / 13:15 Written by
Sporting Cz Lido, Pellegrino:”Raggiungeremo il nostro obiettivo”

di Lorenzo Fazio
Francesco Pellegrino, “Ciccio” per tutti, è il fantasista dello Sporting Catanzaro Lido di mister Andrea Paonessa. Per tanti anni ha contributo agli ottimi campionati di Terza e Seconda Categoria del Molè risultando tra i protagonisti dei campionati disputati. Poi l’esperienza poco fortunata in Prima Categoria con il Real Catanzaro per poi sposare la causa dello Sporting contribuendo nella seconda parte della scorsa stagione al raggiungimento degli obiettivi della società. Quest’anno la riconferma con l’obiettivo di un campionato importante per la squadra del capoluogo, anche se la prima parte di stagione è stata un pò sotto le attese per la squadra di Catanzaro Lido.

Buon pari per lo Sporting Catanzaro Lido su un campo difficile come quello di Isca. 2 a 2 il risultato finale e anche un tuo goal importante. Che partita è stata?
Più che un buon pari direi due punti persi. E’ stata una partita impostata bene da noi che ci siamo messi in testa di giocare il pallone senza buttare mai la palla e abbiamo creato qualche occasione da goal nel primo tempo prendendo anche un palo su calcio da fermo con Simone Masciari. Nella ripresa abbiamo alzato il ritmo e siamo andati sul doppio vantaggio ma i goal che abbiamo subito, più che voluti, sono stati trovati. Peccato.
 
Hai realizzato un goal di pregevole fattura che ha ricordato quello di Agodirin in Catanzaro – Ischia, match di Lega Pro, e non sei nuovo a prodezze del genere. Raccontaci la rete e cosa hai pensato in quel momento.
Sinceramente il mio goal è stato più bello. Un tiro al volo da 30 metri circa. Ero dispiaciuto perchè sono partito dalla panchina ma poi quando ho segnato il primo pensiero è andato al presidente che fa tanto per noi e merita ben altri palcoscenici. L’ho dedicato a lui anche se è un peccato che non è valso alla conquista dei tre punti.
Lo Sporting Catanzaro Lido era stato costruito per un campionato di vertice. Cosa è mancato in questa prima parte di stagione?
Diciamo che ci è mancata la cattiveria in campo che in questa categoria fa la differenza. Gente come Davide Fulciniti, Riccardo Pristerà e Simone Procopio sono a mio avviso tra i fuori quota più forti della categoria e poi con gente come David Dolce e Simone Masciari sono sicuro che raggiungeremo l’obiettivo prefissato anche perchè non possiamo deludere il nostro presidente.
 
Fai un saluto alla redazione di Catanzaro Dilettanti e dacci una tua valutazione sul lavoro del nostro portale per il movimento dilettanti di Catanzaro e provincia.
Ringrazio Catanzaro Dilettanti per questa chiacchierata e penso che facciate un grande lavoro. Un grazie a Lorenzo Fazio, amico da una vita, per questa intervista concessami e un saluto a Domenico Caracciolo. Auguro un buon Natale a tutti.  A presto.