Acconia Spartans campione d’inverno

martedì 26th, gennaio 2016 / 12:50 Written by
Acconia Spartans campione d’inverno

di Angelo Massimo Tuttobene
Allo stadio Comunale di Acconia va di scena l’ultima gara del girone d’andata di Terza Categoria. La prima della classe, l’Acconia Spartans, ospita l’Excalibur Fronti, ottava in classifica, oggi in campo in maglia arancione, in palio il titolo di campione d’Inverno. La gara inizia con dieci minuti di ritardo a causa del lungo riscaldamento pre-gara imposto dai due allenatori per sfidare la rigida temperatura odierna. Si parte ed è subito Acconia. Al 13’ da un corner effettuato dalla squadra di casa nasce il vantaggio ad opera di Giovanni Giardino che con un perentorio stacco di testa, mette la palla dove il portiere non può arrivare, 1-0 e partita subito in salita per il Fronti. Quando ci si aspetta una reazione da parte degli ospiti, sono ancora gli Spartans a sfiorare il raddoppio, prima con una pregevole rovesciata in area del capocannoniere Domenico Panzarella e poi con Giardino che non riesce ad insaccare da due passi. Il leitmotiv del primo tempo è tutto di marca Acconia, con l’Excalibur arroccato in difesa e pronto a ripartire in contropiede fino alla chiusura del primo tempo. Nei primissimi minuti della ripresa, l’Excalibur prova a pareggiare la gara, ma sarà l’Acconia a trovare il raddoppio al 57’ su punizione con una splendida parabola del promettente fantasista Panzarella che pennella, con un colpo da maestro, un gol fantastico, scavalcando la barriera e lasciando di stucco il portiere Aiello. Non è nuovo a queste prodezze il numero nove degli Spartans. L’Excalibur ormai è alle corde, tenta timidamente di accorciare le distanze, ma è ancora la squadra di casa ad avvicinarsi pericolosamente alla porta avversaria sempre col solito Panzarella e sugli sviluppi della stessa azione con Alessandro Mazzotta, che si fanno respingere il tiro in piena area di rigore, grazie anche alla bravura del portiere ospite. Ma la superiorità degli uomini di mister De Pace è schiacciante e anche fortunosa, come nel caso del cross del giovane Matteo Mazzotta che si deposita direttamente in rete alla spalle dell’incolpevole portiere del Fronti. 3-0 a pochi minuti dal 90esimo e partita che può dirsi chiusa non prima di vedere però il quarto gol in pieno recupero di Pileggi, appena entrato, che supera un avversario in area, evita anche il portiere e la insacca per il 4-0 conclusivo. E’ stata una gara a senso unico, dove l’Excalibur si è chiusa fin da subito in difesa cercando veloci contropiede per colpire, ma alla lunga la superiorità della prima in classifica non ha fatto sconti. Primato e titolo di campione d’inverno con il Curinga alle spalle. Da notare l’ottimo arbitraggio del direttore di gara.

Power by

Download Free AZ | Free Wordpress Themes