Vince a Catanzaro la Polisportiva Lamezia

giovedì 28th, gennaio 2016 / 21:00 Written by
Vince a Catanzaro la Polisportiva Lamezia

Non si ferma più la Juniores della Asd Polisportiva Lamezia che centra la settima vittoria consecutiva. A cadere sotto i colpi della formazione di mister Federico questa volta è stato il Catanzaro Lido. La gara si gioca sotto un forte vento ed i lametini ci impiegano 18 minuti per passare in vantaggio. Simone Perri, palla al piede, da circa 25 metri lascia partire un bolide che si infila sotto l’incrocio. Gli ospiti cercano di sfruttare il vento a favore e su calcio d’angolo arriva il 2 a 0 ad opera di Arsa. Al 38′ sussulto dei catanzaresi che in contropiede accorciano le distanze. Primo tempo che si chiude sul risultato di 1- 2 in favore degli ospiti. Al quarto d’ora della ripresa i padroni di casa raggiungono il pareggio direttamente da calcio d’angolo. Lametini che si ricompattano ed al 33′ sugli sviluppi di un azione magistrale tutta di prima, Esposito sigla il vantaggio ospite. Allo scadere la Polisportiva potrebbe chiudere i conti su calcio di rigore decretato dall’arbitro Bonaddio. Il rigorista Chiaravalle si fa, però, ipnotizzare dall’estremo difensore catanzarese. Vittoria conquistata e secondo posto consolidato in attesa del recupero del derby contro il Sambiase del 4 Febbraio. “Siamo destinati a soffrire giornalmente ma dalle sofferenze escono i migliori uomini, ed io ho i migliori uomini“. Esordisce così mister Federico che in merito all’errore sul penalty ha poi dichiarato. “Diciamo che ci siamo presi un pò di spavento dopo quell’errore, potevamo chiudere la gara. Subito dopo c’è stata una punizione contro da 20 metri e lì abbiamo sofferto tutti in panchina. Questo mi fa capire che nessuno ormai vuole perdere più punti“. A proposito di punti, adesso sono 12 quelli di distacco sulla sesta. Quindi playoff “quasi” sicuri. “Ancora ufficialmente la matematica non lo dice, aspettiamo, perchè manca qualche punto. Ora prepariamo il derby, una gara per noi importante, dove sicuramente noi non siamo i favoriti, abbiamo davanti una corazzata che difficile fermarla, ma ci proveremo in tutti i modi“.