US Petronà, lettera di mister Stanizzi

lunedì 02nd, maggio 2016 / 12:30 Written by
US Petronà, lettera di mister Stanizzi

Riceviamo e Pubblichiamo
Giunto alla fine di questa mia seconda stagione alla guida tecnica dell’U.S. Petronà, è per me arrivato il momento di tirare le somme di un campionato fatto di sacrifici, successi, delusioni ma soprattutto di grandi rapporti umani, con i miei giocatori, con la società e con il Presidente, un legame con tutte le componenti che è andato al di là del calcio. Legami forti, quelli che diventano indispensabili e fondamentali quando si attraversano periodi difficili, come nella passata stagione, che ci ha permesso di arrivare addirittura ottavi, quando a dicembre eravamo ultimi a soli 3 punti, come quest’anno, dopo un girone d’andata al di sotto delle nostre possibilità, per svariati motivi ma che, nonostante questo, con un 2…3 pedine cambiate in corso d’opera, ci ha permesso di arrivare alla salvezza diretta già a 7 giornate dalla fine. Sicuramente la passata stagione (dove io sono subentrato) è stata caratterizzata da un risultato che vale una vittoria del campionato, considerate le diverse vicissitudini avute. In quella appena conclusa avremmo potuto sicuramente fare qualcosa in più ma si sa, nel calcio non sempre è così, rimane comunque la grande crescita che questa società, squadra e tutto l’ambiente ha avuto, scontrandosi alla pari con realtà molto più esperte e con organici onestamente superiori.

In questo periodo passato nell’U.S. Petronà, ho dato veramente tutto me stesso, mettendo il Petronà spesso al primo posto nei miei pensieri, addirittura alle volte prima della mia famiglia, ma l’ho fatto volentieri, perché quello che faccio lo amo tantissimo e cerco sempre di trasmettere questa mia passione a tutto l’ambiente in cui lavoro. L’U.S. Petronà, società guidata dal Presidente Carmine Passafaro, ha riposto in me grande stima e fiducia, sin dal primo giorno, appoggiando e rispettando sempre le mie scelte, spero e credo di aver ricambiato questi sentimenti, sia dal punto di vista dei risultati e sia dall’evidente contributo che ho dato per la crescita e la maturazione di tutto l’ambiente. Tuttavia ho maturato la decisione di non proseguire alla guida tecnica della società nella prossima stagione. Tale scelta (rispettata dal presidente Passafaro) è dettata esclusivamente dalla considerazione che il mio percorso lavorativo a Petronà è giunto al termine di un ciclo e che per ottenere dei risultati importanti abbiamo entrambi necessità di nuove motivazioni e nuovi stimoli. Ci tengo a ringraziare tutti i componenti della società formata da tante persone giovani, che si sono tuffate in questo mondo con tanto entusiasmo e dedizione, maturando ed acquisendo esperienza giorno dopo giorno, un grazie particolare lo voglio volgere ad una dirigente storica dell’U.S. Petronà, Nuccia Catanzaro, che, oltre ad essere una mia cara amica da più di vent’anni, è dirigente di grande competenza ed infine un grazie particolare al presidente Passafaro, un grande presidente, uno di quelli che ogni allenatore vorrebbe avere al suo fianco, persona con grande passione, rispettosa dei ruoli e soprattutto seria. Sono sicuro che si separano oggi le nostre strade, ma vista la reciproca grande stima con il presidente, un domani si riuniranno.

Chiudo salutando e ringraziando uno ad uno tutti i giocatori che ho allenato in queste due stagioni, augurando loro un grandissimo in bocca al lupo, con la speranza di poter lavorare ancora insieme in futuro. 

Saverio Stanizzi