Presentato il 55° Torneo delle Regioni Calabria 2016

lunedì 09th, maggio 2016 / 19:00 Written by
Presentato il 55° Torneo delle Regioni Calabria 2016

foto tdrE’ con tanto orgoglio che questa mattina, 9 maggio 2016, il Comitato Regionale Calabria LND, presieduto da Saverio Mirarchi, ha presentato alle autorità presenti e alla stampa la 55esima edizione del Torneo delle Regioni, la più prestigiosa manifestazione del calcio dilettantistico giovanile, che dal 28 maggio al 4 giugno 2016 torna ad essere ospitata in Calabria, dopo ben 25 anni. Ad affiancare il presidente Mirarchi in questo evento di presentazione, moderato dal giornalista Nico De Luca, sono stati il presidente LND, Antonio Cosentino, il presidente della Regione Calabria, On. Gerardo Mario Oliverio, e il primo cittadino di Catanzaro, Sergio Abramo.
De Luca, subito dopo lo spot ufficiale del TDR 2016, ha annunciato che l’evento riguarderà il Torneo di calcio ad undici in cui si affronteranno le Rappresentative delle categorie Juniores, Allievi e Giovanissimi e Calcio Femminile. “Una manifestazione – ha spiegato Mirarchi – particolarmente impegnativa destinata a coinvolgere oltre 2 mila persone, tra atleti, tecnici e accompagnatori in rappresentanza di tutte le regioni d’Italia e dei Comitati Autonomi di Trento e Bolzano e che prevede 34 gare giornaliere, distribuite in 14 campi sportivi di nove comuni: Catanzaro, Soverato, Roccella Ionica, Montepaone, Chiaravalle, Lamezia Terme, Pianopoli, Isola Capo Rizzuto, Badolato, Sellia Marina”. Il padrone di casa non poteva che ringraziare tutti, dal Consiglio Direttivo ai vertici del mondo arbitrale, dalla Regione Calabria alla Provincia di Catanzaro, ai Comuni ospitanti per finire con il coordinatore del Corso di Laurea di Scienze Motorie e Sportive dell’Università Magna Grecia, Antonio Ammendolia, che, d’intesa con il CR, ha permesso agli studenti di svolgere il loro tirocinio rendendosi utili nella parte organizzativo-sportiva del Torneo.
Dunque, tante forze unite per fare in modo che in Calabria possano vincere “cultura, sport e turismo”. Una triade ben rappresentata, come sottolineato da Mirarchi, anche dal logo scelto per il TDR: i bronzi di Riace in scarpette da calcio e pallone ai piedi. “Abbiamo voluto organizzare la manifestazione dal 28 maggio al 4 giugno, a differenza del solito, proprio perché pensiamo che la nostra regione in questo periodo possa dare il meglio di se’: sole, mare e impianti ricettivi. Saranno davvero in tanti a giungere in Calabria e a questi vogliamo offrire un “sano turismo sportivo”, con l’auspicio che possano tornare nella nostra terra”. coppe
Il sindaco di Catanzaro, rimarcando la sensibilità verso il mondo sportivo dimostrata dal Governatore Oliverio e ringraziando la LND, Mirarchi e Cosentino, per il lavoro proficuo svolto negli anni a favore della promozione del calcio giovanile dilettantistico, si è detto molto soddisfatto per l’avvento del TDR in Calabria che “significa implementare le attività sportive, oltre che dare possibilità di sviluppo al turismo”.
Il presidente della Regione Calabria ha detto che “sullo sport bisogna investire per dare opportunità ai nostri giovani di esercitare le discipline sportive in cui si sentono portati, ma anche perché attraverso lo sport la regione può essere più attrattiva a livello nazionale e internazionale. Il Torneo delle Regioni proietterà la Calabria in uno scenario nazionale ed europeo per farne apprezzare talenti e qualità”. Davanti ai tanti eventi sportivi di grande spessore, come il Giro d’Italia, il passaggio del Crotone in serie A, il Torneo LND, e ancora altre manifestazioni legate al mare, la Regione Calabria, ha spiegato il Governatore, intende aumentare al sua attenzione e prevedere un Fondo di rotazione che permetta di adeguare e mettere in sicurezza le strutture sportive in modo tale da potere ospitare eventi di livello internazionale.
Insomma dallo sport passa e parte la scommessa della Calabria. Una “bella Calabria con un mare che nessuno ci può togliere” descritta anche dal presidente Cosentino, che non ha mancato di ricordare che il mondo dilettantistico rivolge la sua attenzioni agli “uomini del futuro”: “Il mondo dilettantistico è un mondo di valori che vengono trasmessi ai giovani e alle loro famiglie”.
Sarà una bella sfida per la LND e la Calabria. Una sfida che comincia intanto sabato, 28 maggio 2016, con la cerimonia inaugurale alle ore 18:00 presso il Parco della Biodiversità a Catanzaro, dove si svolgerà la sfilata di tutte le Rappresentative, seguita dall’accensione della fiaccola olimpica, con il villaggio LND allestito per l’occasione, i saluti istituzionali e poi un po’ di spettacolo con il comico di origini calabresi Franco Neri, la musica popolare di Astiokena, e il cantante catanzarese Eman. Un vero e proprio meeting di accoglienza e socializzazione.

Ufficio stampa C.R. Calabria