Atletico Maida, i ringraziamenti del DS Zaccone

martedì 17th, maggio 2016 / 12:20 Written by
Atletico Maida, i ringraziamenti del DS Zaccone

amFinita questa appassionante, straordinaria e coinvolgente stagione dopo aver scritto tutti insieme una pagina storica di sport mi preme fare dei ringraziamenti. Arrivare ad un soffio dalla Promozione per una società come l’Atletico Maida, nata solo cinque anni fa e andarsela a giocare proprio con una squadra con passato glorioso e con quasi 100 anni di storia come la Pro Pellaro, beh mi sembra più che un’impresa. Questi tre anni di Prima categoria molto diversi l’uno dall’altro ci hanno fatto maturare, dirigenza, squadra e tifosi siamo diventati una cosa unica. L’Atletico Maida è diventata una società stimata, una squadra temuta, rispettata da tutta la Calabria calcistica, centinaia sono stati i messaggi di congratulazioni ricevuti per quanto fatto. A tutte queste persone vanno i miei più commossi ringraziamenti perché grazie a questi attestati di stima nei nostri confronti che ci avete fatto capire quanto bravi sono stati questi ragazzi. I ragazzi…dei leoni, ragazzi stupendi che hanno veramente giocato per l’onore di indossare questa maglia che da quest’anno peserà molto di più, tutti dico, tutti i giocatori hanno giocato con il cuore sempre pronti a ripartire ad aiutarsi a crederci. La fortuna non ci ha aiutati non perché abbiamo perso ai calci di rigore, ma perché l’Atletico Maida HA VINTO I PLAYOFF del girone C, ma le combinazioni delle retrocessioni dalla serie D hanno fatto si che il nostro sogno non si sia realizzato per intero. Un mix di giovanissimi e di veterani, senza fazioni di territorio, hanno ottenuto questo traguardo, un’unica famiglia un solo obiettivo. Vi abbraccio tutti quanti sperando che gioiremo insieme anche la prossima stagione, non mi va di fare nomi perché l’Atletico Maida è unità, è bellissimo aver visto i “senatori” mettersi al pari di giovanissimi e viceversa “sbarbati” cercare di rubare qualcosa ai più esperti. Un grazie a Domenico Catozza che ha sofferto più di tutti noi messi insieme per le sorti della squadra, perché ci ama, perché avrebbe pagato chissà quanto per poter scendere in campo un solo minuto, ma noi lo aspetteremo per la prossima stagione più forte di prima. Poi ci sono i mister, Giovanni Marasco sempre presente sempre lì a soffrire con noi, spesso lo si vedeva saltare insieme a Gianluca accompagnandolo da fuori a volare da una parte all’altra, straordinario. C’è mister Barone, Franco, penso che qualsiasi aggettivo sia riduttivo per l’uomo, per l’allenatore, persona preparatissima, uomo di valori importanti, ha creato, ha formato un gruppo coeso, anzi una squadra come preferisce chiamarla lui, la parola gruppo non rende, noi siamo stati una squadra, una famiglia, non ha mai perso la lucidità e tutte le sue scelte sono state prese sempre e solo per il bene della squadra, i ragazzi lo hanno capito e lo hanno premiato con l’assiduità agli allenamenti e con l’accettare le scelte, con la stima. tifosi amDopo aver ringraziato gli assoluti protagonisti è giusto ringraziare tutte quelle persone che hanno reso possibile il miracolo Atletico Maida, a partire dal nostro presidente, Luciano Paone, che tre anni fa prese per mano la squadra e la dirigenza e con umiltà ha dato spazio a tutti noi per poter diventare protagonisti insieme a lui, un PRESIDENTE che con grande umiltà e coerenza ha saputo guidare la dirigenza. E poi ci sono i miei amici-dirigenti, il vicepresidente Antonio Colistra e Giuseppe Provenzano “Kuman” che oltre alla prima squadra hanno vissuto da protagonisti indiscussi la stagione degli allievi calcio a 5, doveroso ringraziare mister Paone per il gran lavoro svolto e tutti i ragazzi che hanno onorato la maglia del Maida, fra di loro anche un esordio in prima squadra, classe ’99 Antonio Ceniviva, ma tutti grandissimi. Mio fratello-amico-dirigente Fabio Brescia che ha avuto tanto da fare per far quadrare tutti i conti della società perché un campionato di Prima categoria ha dei costi importanti e su questo punto mi va di ringraziare tutti gli sponsor e l’Amministrazione comunale che insieme al contributo dei cittadini ha permesso tutto questo. Grandissimo il contributo della new entry Matteo Ascioti, nonostante lametino purosangue, sin da subito ha provato emozioni incredibili per questo paese e per questa maglia. Grazie a Ivan Ciliberto che con pazienza tutte le domeniche ha dovuto perdere parte della partita per svolgere la sua mansione di responsabile della biglietteria. Grazie a Stefano Zoccali che ha curato i rapporti con il Comune e tanto altro. Un grazie a Domenico Gigliotti e al grandissimo Carmine Iannuzzi (mia vittima preferita!!!) per il lavoro svolto durante tutta la stagione, sempre al fianco della squadra, grande impegno grande cuore. Grazie anche ad Antonio Sonetto e Giuseppe Conace che, nonostante l’uscita dalla società, hanno dato una grossa mano a noi tutti oltre che la presenza costante in tutte le partite da grandissimi tifosi-dirigenti. maidaUn grazie infine ai meravigliosi tifosi, non solo di Maida perché abbiamo creato qualcosa di eccezionale anche in questo, l’Atletico Maida è diventata anche la squadra del comprensorio, la squadra di tutti, ma principalmente è diventata e sarà ancora per molto tempo l’orgoglio di Maida e dei Maidesi, commoventi dopo la sconfitta ai rigori con un applauso forte e sincero.
Grazie di cuore a tutti, l’Atletico Maida è e sarà dei maidesi per sempre.
FORZA ATLETICO..FORZA MAIDA..

Vincenzo Zaccone, DS Atletico Maida

Power by

Download Free AZ | Free Wordpress Themes