“Valori in rete – il gioco del rispetto”, festa finale al C.T. di Catanzaro

mercoledì 25th, maggio 2016 / 15:30 Written by
“Valori in rete – il gioco del rispetto”, festa finale al C.T. di Catanzaro

prog2Record di partecipazione a Catanzaro per “Valori in rete – Il gioco del rispetto”, il progetto didattico-sportivo, promosso a livello nazionale dal Settore Giovanile e Scolastico F.I.G.C. in collaborazione con il M.I.U.R., che ha coinvolto le classi quarte e quinte delle scuole primarie.  Sul magnifico campo federale di via Contessa Clemenza, oltre mille alunni, questa mattina, mercoledì, 25 maggio 2016, accompagnati dalle loro insegnanti e anche da diversi genitori, si sono dati appuntamento per la grande festa finale del progetto. A parteciparvi sono stati: I.C. Mater Domini (plessi G. Gaber, plesso T. Campanella e plesso L. D’Errico), I.C. Manzoni Catanzaro Nord (plessi Bambinello Gesù, plesso Pontepiccolo, plesso S. Elia, plesso Pontegrande), I.C. Mattia Preti (plesso Croci, plesso via Emilia, plesso Barone, plesso S. Maria centro), I.C. Casalinuovo Catanzaro Sud (plesso Fortuna e plesso Corvo), I.C. Patari – Rodari (plesso A. Gagliardi), Convitto Nazionale P. Galluppi, I.C. Bianco di Sersale (plesso Zagarise), I.C. di Botricello (plesso Belcastro), I.C. di Sellia Marina (plesso Sellia Marina e plesso Calabricata).
Una presenza numerosa che ha confermato la validità del progetto volto a diffondere l’importanza del rispetto di sé e per gli altri, attraverso il connubio tra didattica e sport.
I protagonisti della giornata sono stati accolti dal Coordinatore del Settore Giovanile e Scolastico Calabria, Massimo Costa, e guidati dallo staff federale, hanno lasciato i libri di scuola per catapultarsi sul rettangolo verde dando sfogo ai veri valori del calcio, primo fra tutti il rispetto, che è stato il valore di riferimento di quest’anno. La festa, introdotta dall’immancabile Inno d’Italia, è stata un susseguirsi di attività ludiche e giochi motori con la palla, eseguiti a conclusione delle attività svolte nei mesi scorsi a scuola con l’aiuto dei collaboratori del Settore Giovanile e Scolastico Calabria, laureati in scienze motorie, che hanno coadiuvato gli insegnanti. prog 3Nel corso della mattinata, per riscoprire i giochi di un tempo e assaporarne la semplicità e genuinità, sono stati anche proposti staffetta, corsa coi sacchi e tiro alla fune. E a fare da cornice alla manifestazione non sono mancate simpatiche coreografie. Soddisfazione è stata espressa da Costa e dall’intero staff per la riuscita dell’evento che è stato un vero e proprio inno al gioco e alla socializzazione. Un’esplosione di divertimento. Il Coordinatore ha inteso ringraziare i delegati federali per l’attività scolastica, che nelle scuole delle diverse province si sono impegnati per illustrare il progetto, nonché dirigenti scolastici e docenti per la loro adesione e l’entusiasmo dimostrato. Alle scuole partecipanti è andata una targa ricordo del progetto. Un ricordo che sarà incancellabile nei piccoli cuori dei bambini, che hanno potuto sperimentare in un clima di spensieratezza il piacere di relazionarsi e di divertirsi facendo insieme sport.

Ufficio stampa CR Calabria