Vazzanese, il regalo per i 40 anni di storia è la Seconda Categoria

mercoledì 25th, maggio 2016 / 15:30 Written by
Vazzanese, il regalo per i 40 anni di storia è la Seconda Categoria

festa vazzaneseNell’anno del quarantesimo compleanno della sua storia, la SSD Vazzanese si regala la Seconda Categoria. La società con l’affiliazione più vecchia del vibonese presieduta da Vincenzo Tetto e dal suo vice Domenico Maida, dopo aver chiuso la stagione “regolare” al secondo posto dietro al Tropea campione, batte in finale play off il Parghelia di mister Addolorato, altra squadra rivelazione del torneo, e vola in Seconda Categoria. Decisive nell’ultima fatica stagionale durata centoventi minuti le reti di Maida e del capitano Domenico Moscato per ribaltare l’iniziale svantaggio messo a segno da Ebrima. Senza togliere nulla a nessuno dei protagonisti abbiamo voluto fortemente avere una dichiarazione di uno dei principali artefici di questo salto di categoria, mister Domenico Caloiero: “Forse non ci sono parole per descrivere determinate emozioni perché alcune di queste bisogna provarle e viverle, le stesse che ha vissuto quest’anno la nostra gloriosa società. Partita ad inizio anno con l’umiltà che l’ha sempre contraddistinta pian piano si è ritrovata a giocare la finale play off che ci ha visti vittoriosi e promossi in seconda categoria. Come raccontare le emozioni vissute quest’anno, un gruppo fantastico fatto di veri amici che hanno sempre lottato per unico obiettivo, per quei colori biancoverdi che da 40 anni vanno avanti con dignità e insegnamento di veri valori sportivi. Grazie alle persone che negli anni passati hanno dato gloria e lustro a questa maglia e che hanno tramandato e trasmesso la vera passione a noi tutti che oggi la rappresentiamo, Grazie al Presidente, a tutta la società che mi è stata vicino, Grazie ai miei cari giocatori ma soprattutto amici per aver tenuto duro fino alla fine, grazie a coloro che hanno seguito la squadra e a tutti coloro che si son dati da fare nella settimana della finale a preparare l’allestimento della tribuna e quant’altro, ai ragazzi che hanno preparato con dedizione bandiere e striscioni. Vedere tanta gente partecipare ed assistere alla partita di tutte le generazioni è stata un’emozione indescrivibile. Questa è la vittoria di un paese intero… VIVA LA VAZZANESE… VIVA VAZZANO… La vera forza per conquistare le vittorie e realizzare un sogno è il GRUPPO…”