E’ andato in archivio il 55° Torneo delle Regioni in Calabria

domenica 05th, giugno 2016 / 11:16 Written by
E’ andato in archivio il 55° Torneo delle Regioni in Calabria

Giornata di finali della edizione numero 55 del Torneo delle Regioni. La più importante manifestazione giovanile di calcio dilettantistico ha il suo epilogo nello splendido scenario del Centro Tecnico Federale di Catanzaro dove a partire dalla mattina si sono disputate tutte le finali. Un’atmosfera fantastica, tribuna piena in ogni ordine di posto e durante tutti e quattro gli incontri, sorrisi e gioia per vincitori e lacrime amare per i vinti. Emozionante anche il ricordo del Maresciallo Mirarchi, nato e cresciuto proprio nel quartiere Sala di Catanzaro, sede delle finali, effettuato con un minuto di raccoglimento prima dell’inizio di ogni finale. Si parte dalla finale Giovanissimi che regala un su e giù di emozioni: tra Lazio e Lombardia è quest’ultima ad alzare al cielo la coppa e ad aggiudicarsi per la prima volta nella sua storia il titolo di campione d’Italia al termine di una gara ricca di colpi di scena: al vantaggio laziale grazie ad un colpo di testa di Preti, ma proprio quando ormai sembra finita è Rovella su punizione a ristabilire la parità. I supplementari non cambiano la situazione e si va dunque ai rigori dove due pali per parte rendono interminabili gli ultimi istanti per giocatori e allenatori. Eroe di giornata il portiere della Lombardia Manuel Di Mango, ancora decisivo tra i pali, che con un guizzo riesce a parare il rigore calciato da Malorni scatenando la gioia dei suoi compagni. 6-5 è il risultato finale. Durante le premiazioni, riconoscimento anche per la Basilicata, squadra con la rosa più giovane. Nella categoria Allievi è il Veneto questa volta ad avere la meglio sul Lazio: la formazione allievi di Daniel mette le mani sul trofeo battendo i rivali per 2-0 e riporta a casa il titolo che mancava dal 2007. Mettono la firma sulla partita ancora una volta Catel e Barbon, gli stessi che ieri avevano eliminato gli ex campioni della Lombardia in semifinale. Lacrime amare in casa Lazio che deve ingoiare la seconda finale persa in questo torneo giocato ad ogni modo alla grande mettendo in mostra alcuni talenti dal futuro assicurato. Il raddoppio della selezione in maglia bianca ha tagliato le gambe alla formazione azzurra sfortunata anche su un’azione sventata dal portiere veneto Borghetto e dal salvataggio sulla linea di porta di Fiore sulla ribattuta. La squadra premiata come la più giovane della categoria è stata proprio la Calabria di Mister De Sensi. Nella categoria femminile è ancora la Lombardia a festeggiare aggiudicandosi una splendida doppietta: un uno-due micidiale nei minuti iniziali, con le reti di Grumelli e Benincaso, non lascia scampo al Bolzano, ma la reazione delle ragazze di Mister Daniel, orfane della Bielac partita per impegni personali, si concretizza con la rete di Reiner che accorcia le distanze. Nella ripresa il risultato non si schioda e la Lombardia può festeggiare l’ottavo titolo di categoria. Nella categoria Juniores è la Toscana a festeggiare al termine di una partita tirata fino alla fine e decisa proprio allo scadere da una rete di Manè. E’ la Puglia a trovare in avvio la rete del vantaggio con Manisi ma la Toscana non ci sta e trova il pari con Ceramelli. Nella ripresa la paura di perdere blocca entrambe le formazioni ma proprio quando ormai i supplementari erano nell’aria, è Manè a trovare il guizzo che faceva esplodere di gioia la comitiva toscana, con in testa il Presidente del Comitato Regionale Fabio Bresci. Tutte le premiazioni hanno visto la presenza fissa del Presidente della LND Antonio Cosentino, del Segretario Generale della LND Massimo Ciaccolini e del Presidente del  Comitato Organizzatore Locale nonché Presidente del CR Calabria Saverio Mirarchi. Ad alternarsi il Questore di Catanzaro Giuseppe Racca che ha premiato i vincitori della categoria Giovanissimi, il Comandante della Compagnia dell’Arma dei  Carabinieri di Catanzaro Capitano Antonino Piccione che ha premiato le vincitrici del torneo femminile ed i componenti del CRA Calabria che hanno premiato le terne che hanno arbitrato le finali, tra cui il Presidente Stefano Archinà (Juniores) ed il Vice Presidente Franco Longo (Femminile). Queste le parole del presidente LND Antonio Cosentino: “Il Torneo delle Regioni si chiude oggi con una grande festa di calcio in cui le squadre hanno dato spettacolo e divertito tutti gli amanti di questo sport. La 55^edizione viene promossa a pieni voti per organizzazione, accoglienza e livello tecnico espresso. Molti dei ragazzi che vi hanno partecipato sono stati messi nel mirino di diverse società professionistiche, offrire loro una vetrina importante e vivere al contempo un’esperienza di vita unica sono gli obiettivi ampiamente centrati da una manifestazione del genere. Ringrazio il CR Calabria, le amministrazioni locali e le società per aver contribuito al successo della più importante kermesse di calcio giovanile della Lega Nazionale Dilettanti”.

Queste le parole del presidente Saverio Mirarchi:  “Il CR Calabria si è assunto la grande responsabilità di ospitare un torneo che coinvolge quasi 2000 atleti e che rappresenta una delle eccellenze a livello nazionale per quanto riguarda il calcio giovanile,  alla luce di quanto visto nel corso di questa settimana e dagli attestati di stima ricevuti da tutti i comitati possiamo ritenerci estremamente soddisfatti del lavoro svolto in questi mesi. Rimarranno sempre impresse le emozioni vissute già dalla cerimonia inaugurale e le immagini di tutti questi ragazzi e ragazze che si sono trovati fianco a fianco riempiendo di colori il Parco della Biodiversità di Catanzaro. Bisogna ringraziare però le amministrazioni, le società e gli sponsor per averci supportato nella realizzazione del torneo”

Ufficio stampa CR Calabria

Power by

Download Free AZ | Free Wordpress Themes