Bocale: corsa a due per la panchina, intanto arrivano le prime firme

martedì 21st, giugno 2016 / 13:21 Written by
Bocale: corsa a due per la panchina, intanto arrivano le prime firme

bocaleManca ormai davvero poco e il Bocale svelerà chi sarà l’allenatore per la stagione 2016/2017. Molti i nomi ipotizzati nei giorni scorsi, in particolare di tecnici con un curriculum invidiabile e che hanno allenato in Eccellenza nell’ultimo campionato.
Alla fine però, la dirigenza biancorossa ha sorpreso tutti smentendo i pronostici e virando su due nomi in particolare, da cui scaturirà quello del tecnico prescelto. I due rimasti in lizza per la panchina del Bocale sono Nino Leonardis e Jorge Vargas.
Nino Leonardis, tecnico giovane e vincente, conosce alla perfezione il torneo di Promozione, in cui ha portato quest’anno la rinata Gioiese, vincendo a mani basse il girone D di Prima Categoria, mettendo in campo sempre un gioco concreto e spettacolare dal ritmo elevato. Un allenatore che rappresenta una garanzia assoluta per puntare a vincere e tornare in Eccellenza.
Jorge Vargas ha legato il proprio nome alla Reggina, con la quale ha disputato 95 partite segnando 2 reti tra il 2000, anno del suo approdo in Italia, e il 2003. Dopo aver vestito la maglia amaranto, il grintoso difensore cileno ha giocato con Empoli, Livorno e Spezia, esperienze intervallate dal biennio al Salisburgo di Trapattoni, con il quale vinse il campionato austriaco nel 2007. Chiusa la carriera agonistica in patria nel 2012, ha fatto ritorno in Calabria, dove proprio in questo 2016 ha ottenuto il ‘patentino’ da allenatore. Il Bocale potrebbe quindi essere la sua prima esperienza in panchina.
La scelta su chi tra Leonardis e Vargas siederà in panchina è ormai imminente, e già nelle prossime ore potrebbe arrivare l’ufficialità; da quel momento, l’operazione ‘Primato ad ogni costo’ prenderà ufficialmente il via.

Ufficio stampa ASD Bocale 1983

Intanto sul fronte squadra hanno già firmato il terzino Scilipoti ed il bomber Savino (15 le reti nell’ultima stagione con il San Giuseppe) che tornano in amaranto ed hanno rinnovato Dieni e Secondi confermando la volontà della società di puntare molto in alto.