Andrea Canino: “Porteremo il Taverna in alto, non vedo l’ora di cominciare”

mercoledì 22nd, giugno 2016 / 18:30 Written by
Andrea Canino: “Porteremo il Taverna in alto, non vedo l’ora di cominciare”

caninoIn esclusiva per il nostro portale abbiamo avuto il piacere di poter parlare con Andrea Canino (qui con la maglia del Guardavalle, in copertina con quella dell’Uria), indiscusso top player del calcio dilettantistico, della sua nuova avventura con la maglia del Taverna ma anche del recente passato a Botricello dove l’avventura non si è chiusa benissimo nonostante la conquista di tre trofei in Prima Categoria ed una preziosa salvezza nello scorso campionato di Promozione

Andrea Canino iniziamo con il dire come mai la scelta di scendere in Prima Categoria dopo un campionato di Promozione da protagonista e perché la scelta è ricaduta sul Taverna
Ti premetto che arrivo a Taverna con un anno di ritardo perché già lo scorso anno avevo il desiderio di unirmi a questa bella realtà che c’è nel catanzarese ma poi per vari motivi sono rimasto a Botricello. Non guardo la categoria ma la serietà di una società e dei tifosi che mi hanno accolto con grande affetto e non vedo l’ora di ripagarli

A Botricello due anni importanti, nella prima stagione avete centrato il cosiddetto “triplete” vincendo Campionato, Coppa e Supercoppa e nell’ultima avete conquistato una salvezza importante nel campionato di Promozione. Tra le tante emozioni, quale tra queste è stata la più importante?
Tutte emozioni uniche che spero di ripetere con il Taverna, sembra strano ma la salvezza conquistata in Promozione è per me la più importante perché da Dicembre in poi siamo rimasti solo noi giocatori con il mio mister nonché amico De Mare

All’inizio del campionato sembrava che il Botricello potesse fare tanto in campionato, ma da dicembre qualcosa è cambiato, ci puoi dire cosa?
All’inizio c’era tanto entusiasmo e secondo me si era costruita una squadra da play off, poi la società ha cominciato a fare scelte assurde iniziando ad allontanare senza ripensamenti il nostro grande Capitano Davide Corapi, poi sono arrivate altre cessioni importanti ed infine la scusa di allontanare il nostro allenatore perché non arrivavano i risultati sperati invece di ammettere i propri errori. Alcuni calciatori abbiamo chiesto alla società di corrisponderci i rimborsi concordati a salvezza raggiunta, caso contrario avremmo tutto. Ci siamo salvati da grandi uomini ma ancora aspettiamo due mensilità… Per me è una delusione perché non mi aspettavo questo trattamento dopo due anni pieni di soddisfazioni, questo è il calcio

Adesso, però, è arrivato il Taverna, con te Nicoletti e la riconferma di Giglio. Possiamo parlare di obiettivo Promozione?
Non posso dirti il contrario, negli ultimi due anni ho seguito con affetto le sorti del Taverna e mi è dispiaciuto tanto che hanno perso due play off consecutivi. Conosco la maggior parte dei ragazzi e mister Folino e sono sicuro che con l’avvento mio e di Nicoletti e con la conferma di bomber Giglio saremo lì a giocarci il campionato ma il Taverna è già una squadra forte e per la mia esperienza ho notato subito la serietà di questa società

Power by

Download Free AZ | Free Wordpress Themes