Il Sersale lascia il campo di Calabricata, amore mai nato e già finito

venerdì 07th, ottobre 2016 / 14:35 Written by
Il Sersale lascia il campo di Calabricata, amore mai nato e già finito

Finisce nel peggiore dei modi la collaborazione tra l’ASD Sersale ed il comune di Sellia Marina per l’utilizzo dell’impianto sportivo di Calabricata che doveva ospitare la società presilana con allenamenti e partite del campionato di serie D ma che non ha visto sorgere nemmeno l’alba del progetto. La società giallorossa puntualizza la situazione in una nota sulla sua pagina ufficiale:
“Considerate le varie domande da parte dei tifosi relative al mancato utilizzo dell’impianto sportivo di Calabricata sito nel comune di Sellia Marina occorre, pertanto, fare un pò di chiarezza. Premesso che non vogliamo accusare nessuno, ne di fare polemica alcuna e ne di essere strumentalizzati politicamente, ringraziamo il Sindaco e l’amministrazione comunale di Sellia Marina per la disponibilità nel farci allenare per circa un mese a titolo gratuito. Già nel mese di maggio abbiamo incontrato il Sindaco il quale ci garantiva che faceva tutto il possibile per farci giocare a Calabricata. La struttura necessitava del nulla osta della commissione vigilanza spettacoli. Dopo vari solleciti telefonici fatti al Sindaco, finalmente la commissione si riuniva il 4 settembre ma non risultava valida per mancanza del funzionario dei vigili del fuoco. Per accelerare i tempi, chiediamo al Sindaco, sempre nei termini di legge, di consentirci l’utilizzo della struttura con una deroga per un massimo di 200 spettatori. Ma a questo punto sorge un problema, manca omologazione della FIGC. Subito, facciamo richiesta in lega per far visitare la struttura ad un fiduciario, il quale, dopo una settimana, si reca presso l’impianto per la verifica. Dalla verifica emergono delle prescrizioni tra le quali, le panchine più grandi, le misure del campo e delle porte , qualche cancello e la recinzione che divida gli spogliatoi dal campo di gioco. Visti questi lavori da effettuare e in più quelli sul terreno di gioco, pieno di buche e avallato, la società si impegnava ad effettuare i lavori per un costo pari ad Euro 12.000, di cui una nostra nota del 10.08.2016, mai riscontrata, si decide di incontrare il Sindaco per fare la convenzione e definire una volta per sempre la situazione. La risposta del Sindaco è stata molto perentoria dicendo che i lavori dobbiamo farli noi e per ogni seduta sia di allenamento che la partita il costo giornaliero è di euro 170,00. Facendo un calcolo fino alla chiusura del campionato il totale complessivo è pari ad euro 11.000. A questo punto la nostra richiesta è stata quella di pagare la retta ma di defalcare il costo dei lavori necessari, con la presentazione di regolari fatture, dal compenso per l’utilizzo del campo. La risposta è stata netta e decisa lasciandoci senza parole : non se ne parla nemmeno, dovete pagare il compenso e in più vi dovete accollare tutte le spese dei lavori, in quanto non è possibile fare compensazioni, l’omologazione serve a Voi perché noi qui a Sellia Marina abbiamo una squadra di terza categoria e una di amatori e quindi il campo va bene così com’è; poi questi lavori non ci servono in quanto l’anno prossimo metteremo il sintetico. Pertanto, si è deciso di lasciare Calabricata e insieme all’amministrazione comunale di Sersale di iniziare i lavori al Ferrarizzi per tornare nella nostra casa madre.
Morale della favola: dopo mesi di attesa, la disponibilità data all’inizio era già finita anzi ci è sembrato che non si vedeva l’ora di mandarci via. Ci dispiace solo aver perso tempo!”.

La Dirigenza Asd SERSALE Calcio 1975

Power by

Download Free AZ | Free Wordpress Themes