Il presidente del Taverna Parrottino scrive al presidente Mirarchi e all’A.I.A.

martedì 22nd, novembre 2016 / 11:38 Written by
Il presidente del Taverna Parrottino scrive al presidente Mirarchi e all’A.I.A.

Carissimo presidente, signor dottore Saverio Mirarchi, con questa missiva le volevo esternare il mio stato d’animo visti gli ultimi episodi che si stanno verificando nelle gare dell’ A.S.D. TAVERNA, da quando vengono designati arbitri della sez. di Paola. L’ASD TAVERNA che mi onoro di presiedere a mio modestissimo parere, a seguito delle recenti vicende arbitrali che l’hanno vista sfortunata protagonista, è stata danneggiata. Già lo scorso anno abbiamo subito gli stessi torti da arbitri provenienti da questa sezione e anche la passata stagione ho segnalato a lei, se ben ricorda, questa annosa problematica a nostro danno. Taverna paese civile per antonomasia, dove non ci sono mai stati gravi casi di inciviltà e lo ha dimostrato proprio nella finale play-off con la Silana, di qualche stagione fa, dove erano presenti circa mille persone, in cui ci è stato “rubato” un campionato dal signor arbitro Tonino Fiore di Paola, non merita di essere arbitrata, come crediamo tutte le società iscritte nei campionati LND-FIGC da questi signori incompetenti. Non vorrei pensare che il signor arbitro Tonino Fiore di Paola continua ad influenzare i sui suoi colleghi ed eventuali amici, pertanto chiedo che l’ASD TAVERNA non venga arbitrata da giudici di gara delle sez. di Paola. Certo di un benevolo riscontro ed attenzione le invio distinti saluti.

Taverna, 21 novembre 2016
Il presidente Giancarlo Parrottino