Corigliano sconfitto a Siderno al novantesimo

lunedì 05th, dicembre 2016 / 10:05 Written by
Corigliano sconfitto a Siderno al novantesimo

Sconfitta beffarda per il Corigliano che perde lo scontro diretto salvezza a Siderno per 2 a 1. Nell’anticipo della tredicesima d’andata d’Eccellenza calabrese, al sabato per esigenze televisive, la squadra di mister Aita crea, sciupa e si fa recuperare perdendo in zona Cesarini. Reggini che vincono in rimonta ma ridotti in nove uomini causa ben due espulsioni. Oltretutto, sulla rete del vantaggio dei sidernesi la conclusione dalla distanza del match- winner Giovinazzo inganna il portiere De Luca che scivolando viene sgraziatamente superato dalla palla. Risultato positivo gettato letteralmente alle ortiche per i biancazzurri abili, attraverso un apprezzabile prova, nel costruire diverse trame spesso non finalizzate per la mancanza di una prima punta di ruolo. Eppure, i coriglianesi in campo si pongono in maniera diligente dimostrando di aver preparato bene la gara. Nel primo tempo, si propongono bene tanto da indovinare l’azione dell’1 a 0: cross in diagonale di Carrozza che pesca Brandi in area lesto su incornata nel gonfiare la rete. Padroni di casa che appaiono più impacciati nel replicare e ospiti che quando affondano potrebbero far male con il trio Canale- Zangaro- Guayè. Nella ripresa, i biancazzurri tengono testa ad un Siderno che si rigetta necessariamente avanti. Corigliano, però, pericoloso con Carrozza e Siderno in una doppia azione vicino al gol con Savasta ben neutralizzato dal portiere De Luca. Su un contropiede, i ragazzi di Aita potrebbero raddoppiare ma il tiro di Vinci viene respinto in angolo. Su una trama insistita del Siderno arriva il pareggio con una risoluzione nell’angolino basso di Fuda. Poco dopo padroni di casa ancora al tiro con De Leo che spara alto e Corigliano che dilapida un’altra buona palla con Guayè. Quindi, la punizione al fulmicotone di Carrozza che becca in pieno la traversa e sulla ribattuta Brandi non riesce ad addomesticare la sfera e spingerla in rete. Quindi il gol beffa di Giovinazzo mentre negli ultimi assalti le incursioni costruite da Canale, Brandi e anche dal nuovo entrato Barilari non ottengono gli esiti desiderati. Alla fine resta l’amaro in bocca per il rocambolesca finale che vede il Corigliano penultimo superato dallo stesso Siderno in classifica. E se già prima del match si parlava di mercato, oggi dopo la distinta perfomance, con qualche ingenuità pagata a caro prezzo, e graduatoria alla mano la società dovrà affrettarsi per chiudere gli ingaggi per le quattro trattative che sembrano già avviate e su cui si attendono ulteriori sviluppi. Giocatori in fase di contrattazione ovviamente d’esperienza e in grado di colmare le lacune detonate e che spesso non hanno permesso di chiudere risultati a proprio favore. Da specificare che Barilari è il primo innesto ufficiale in rosa, arrivato prima di Siderno, nella finestra di dicembre. Presenti sugli spalti anche una quindicina di tifosi del gruppo “Skizzati” amareggiati come chi ha seguito la gara sugli schermi televisivi. Domenica prossima altro scontro diretto contro il Cutro sul terreno amico prima di chiudere girone d’andata e anno solare sul campo della capolista Isola Capo Rizzuto.

Cristian Fiorentino
Foto Fiorenza