Un Corigliano autoritario batte la Luzzese e si rilancia in chiave salvezza

lunedì 16th, gennaio 2017 / 10:09 Written by
Un Corigliano autoritario batte la Luzzese e si rilancia in chiave salvezza

Vittoria doveva essere e vittoria è stata per un volitivo Corigliano che batte per 2 a 1, sul suolo amico, la Luzzese. Per la squadra di mister Aita, nella seconda d’andata d’Eccellenza, un affermazione da tre punti che permette di rilanciarsi in classifica, pur restando in zona calda.  Dopo due ko consecutivi, ottima performance per Granata e compagni autorevoli e sempre col pallino del gioco che fanno anche un pieno di entusiasmo sempre fondamentale per il morale. Come si dice in gergo, la miglior medicina è sempre il successo specie per chi lotta in chiave salvezza.  Jonici, infatti, a quota 17 punti e a meno tre segmenti dalla zona franca. Dinanzi al proprio pubblico, arriva il riscatto per un fattore casalingo che dovrà divenire un vero e proprio fortino in questa seconda parte di torneo. Grazie alla giusta amalgama, prova corale ad hoc e nuovi innesti che iniziano ad esprimersi al meglio per un economia di gioco che potrebbe offrire un ottima rendita in avvenire. Prima frazione di pura marca coriglianese e abbastanza limitata da parte dei luzzesi. Autore di scorribande prepotenti, invece, il solito peperino Canale autentica spina nella difesa ospite. Per  la cronaca, infatti, nei primi minuti, Levato riconquista palla, lancia Canale che con un tiro a girare sfiora il palo. Al 12’ il Corigliano reclama un rigore su atterramento proprio di Canale. Poco dopo sempre Filidoro coglie il palo su un cross per Antonaci. Gol sui piedi di Canale ormai nell’area: al 36’ su una dormita dei difensori biancazzurri, lo stesso anticipando tutti si avventa sulla palla entra in area e insacca.  Corigliano agguerrito che ci prova con Cava al 36’ ma al 42’ è ancora Canale protagonista: penetrato palla al piede in area, Carbonaro tenta di fermarlo ma colpisce la sfera con un braccio e l’arbitro assegna un rigore trasformato dal granitico Carrozza. Nella ripresa, il Corigliano custodisce il vantaggio su una Luzzese non brillante. Al 27’ Antonaci potrebbe triplicare: dopo un’azione spettacolo di Canale, lo stesso  recupera palla si fa fuori due avversari e calcia in diagonale ma Calderaro si disdente ricacciando prodigiosamente in corner. La Luzzese si sveglia e al 32’ accorcia con il nuovo acquisto Rotundo grazie ad uno schema, su calcio d’angolo, che raggira la retrovia dei gialli di casa. Nel finale, a parte qualche lancio lungo per gli avanzati luzzesi, accade poco o nulla di eclatante. Al triplice fischio, il Corigliano festeggia il successo e da martedì sarà concentrato per preparare al meglio la prossima sfida esterna contro il Gallico Catona per proseguire la scalata e la propria marcia di avvicinamento verso la salvezza. Si spera solo che la noia fisica ad un ginocchio accorsa a capitan Granata sia di breve entità.

Cristian Fiorentino