Prima sconfitta della capolista Pianopoli

lunedì 30th, gennaio 2017 / 19:01 Written by
Prima sconfitta della capolista Pianopoli

Prima battuta d’arresto per la capolista che cade in quel di San Pietro Apostolo al termine di una partita giocata sicuramente non da ASD Pianopoli. In un clima particolarmente invernale e davanti ad una gran bella cornice di pubblico la squadra del presidente Conforti cede l’intera posta in palio ad un avversario sicuramente sceso in campo con una voglia e una determinazione superiore a quella dei nostri ragazzi. Eppure la gara si era ben messa per gli uomini di mister Scerbo che passano in vantaggio con la rete del solito bomber Mazziotti; tutto potrebbe far pensare ad una gara in discesa ma così non è. Il Pianopoli abbassa letteralmente i ritmi di gioco, subisce l’avversario che invece sembra ancor di più motivato a far gol e ci riesce ben due volte nell’arco di cinque minuti ribaltando così la gara e facendo esplodere il pubblico locale.  Si va negli spogliatoi sul parziale di due a uno. Mister Scerbo capisce che qualcosa non sta andando come dovrebbe così che cambia modulo e uomini cercando di dare la scossa giusta ai suoi; il Pianopoli grazie ad una punizione magistrale di Giampà riesce a pareggiare i conti ma nel momento in cui potrebbe provare l’assalto finale soccombe nuovamente subendo la rete del definitivo e meritato tre a due. Sicuramente una sconfitta che andrà esaminata con attenzione cercando di capire con la dovuta calma e la dovuta intelligenza che nulla come abbiamo spesso scritto è finito, che il girone di ritorno sarà ricco di insidie soprattutto in trasferta dove troveremo squadre che daranno il centodiieci per cento pur di battere quelli che ad oggi sono come dice la classifica e il campo i più forti!! Si, perchè se è vero che sarà pur dura da mandar giù questa sconfitta non deve fare una piega, anzi dovrà essere lo stimolo giusto per ricaricare le pile e ritornare subito a dettare legge. Ovviamente un piccolo calo mentale ci può stare durante un’annata disputata fin ora alla grande, un calo dovuto alla forse poca concentrazione ma che ribadiamo deve essere la carica per lo sprint finale. Da qui alla fine del campionato si potrà pur perdere ma mai più in questo modo, bisognerà lottare dal primo all’ultimo minuto e semmai dare merito agli avversari per averci vinto e non rimpiangere di non aver dato il massimo. Noi siamo sicuri che ciò non accadrà perché siamo la capolista meritatamente e vogliamo esserlo fino alla fine.

Uff. stampa ASD Pianopoli