La capolista Rogliano vince anche soffrendo, piegato il Lago

lunedì 20th, febbraio 2017 / 10:07 Written by
La capolista Rogliano vince anche soffrendo, piegato il Lago

Supponenza e presunzione da parte nostra hanno caratterizzato la partita di oggi, a differenza dei nostri avversari, al contrario umili e compatti fino alla fine. Probabilmente la differenza di punti in classifica, e un’eccessiva euforia dopo l’ultima importante affermazione in quel di Lamezia, hanno creato in qualcuno una sorta di sindrome da “campionato già chiuso”, dimenticando forse che appena oggi è iniziato il girone di ritorno. Eppure le premesse per una gara non facile c’erano tutte, considerata la piena emergenza con cui i rossoneri si presentavano a Lago(fra infortunati e squalificati ben 7 assenze..), tant’è che mister Maletta era costretto a mettere in distinta come giocatore di movimento il secondo portiere. Il primo tempo, forse fra i peggiori disputati finora, faceva comunque registrare almeno tre nitide palle gol per i roglianesi, ottimamente sventate dal bravo portiere locale, che quindi riusciva a mantenere inviolata la propria porta fino all’intervallo.
Nel secondo tempo i rossoneri si presentavano in veste più offensiva, con Zumpano dal 46’ a portare maggior estro e fantasia là davanti. E proprio in seguito a corner battuto dal fantasista, prima della metà tempo era Arcuri a schiacciare in rete con il suo consueto stacco perentorio. Sbloccato il risultato, i padroni di casa si sbilanciavano alla ricerca del pari, favorendo però le ripartenze dei rossoneri, che non ne approfittavano vuoi per eccessivo egoismo, vuoi per imprecisioni sull’ultimo passaggio, vuoi per un altro paio di interventi provvidenziali del portiere. A un quarto d’ora dalla fine era nuovamente Zumpano a metterci lo zampino, calciando da fuori area una conclusione angolata che trovava questa volta impreparato l’estremo difensore. La gara arrivava quindi al 90’ senza ulteriori emozioni.

Nuova Rogliano:
Mirabelli, Iorno, Convertini, Carpino C., Buffone (Zumpano), Arcuri, Flavio, Bernaudo, Tucci, Garofalo (Vizza S.), Romano. All. Maletta

Uff. stampa Nuova Rogliano