Assemblea pubblica dell’ASD Due Mari Tiriolo, inspiegabile assenza dell’Amm.ne comunale

giovedì 23rd, febbraio 2017 / 14:26 Written by
Assemblea pubblica dell’ASD Due Mari Tiriolo, inspiegabile assenza dell’Amm.ne comunale
Due Mari Tiriolo

Due Mari Tiriolo

In occasione dell’assemblea pubblica indetta dalla società “ASD Due Mari Tiriolo” lo scorso sabato presso la Casa della Cultura di Tiriolo, i dirigenti hanno spiegato al numeroso pubblico presente in sala i motivi che stanno alla base dell’attuale crisi. All’incontro hanno preso parte i rappresentanti di tutte le associazioni tiriolesi, i genitori dei bambini della scuola calcio e tutti i comuni cittadini che hanno a cuore le sorti della società e del calcio tiriolese. Fa parecchio rumore, invece, l’assenza dei rappresentanti dell’amministrazione comunale, nonostante fossero stati ufficialmente invitati. L’ASD Due Mari Tiriolo è attiva dal 2009 e gode di ottima reputazione non solo nel territorio tiriolese ma in tutti i comuni del circondario. Da sempre attiva nel campo nella beneficienza e del sociale, la società nel 2010 ha anche donato un defibrillatore all’impianto comunale “Cuture”, mantiene da 14 anni un’adozione a distanza, ha partecipato a campionati di seconda e terza categoria e gestisce una scuola calcio che conta ben 60 allievi. Le difficoltà sorte in questi ultimi mesi nel portare a termine il campionato di seconda categoria, nascono anche dal fatto che l’amministrazione comunale avrebbe chiesto non solo il pagamento del canone luce relativo ad anni precedenti (circa 7.000 euro), ma anche il pagamento di un fitto mensile dei campi di calcio di 250 euro. Inoltre, la stessa amministrazione non ha dato corso ad una delibera del consiglio comunale dell’aprile 2016, votata all’unanimità (e quindi anche dall’attuale sindaco Greco, all’epoca consigliere di minoranza) con la quale l’ASD Due Mari Tiriolo avrebbe ricevuto in gestione per tre anni gli impianti sportivi. Proprio questo inspiegabile comportamento degli amministratori comunali ha determinato l’attuale crisi della società. Dopo la richiesta di aiuto emersa nel corso dell’assemblea pubblica, molti sono stati i messaggi di solidarietà giunti ai dirigenti della società. Inoltre, pare che alcuni giocatori si sarebbero riavvicinati alla squadra, dando la loro disponibilità per aiutare l’ASD Due Mari Tiriolo a concludere il campionato di seconda categoria. D’altronde un’associazione che da sempre porta avanti determinati valori e riveste una così alta rilevanza sociale, di certo non può essere abbandonata da chi ama davvero il calcio e, soprattutto, da chi veste con orgoglio i colori granata.

Ufficio stampa ASD Due Mari Tiriolo