Jacurso, due punti persi nel recupero. Gara sospesa per 15′ causa rissa

domenica 26th, febbraio 2017 / 11:12 Written by
Jacurso, due punti persi nel recupero. Gara sospesa per 15′ causa rissa

I biancorossi di Mister Cerasia, nell’incontro di recupero contro il Koa Bosco, si vedono clamorosamente raggiungere sul risultato di 2-2 negli ultimi dieci minuti di gara, anche grazie ad un generoso rigore concesso agli ospiti a tempo scaduto. Il Jacurso, privo di Nosdeo e Condoleo ancora alle prese con gli infortuni rimediati nel precedente incontro, scende in campo con Butruce tra i pali, difesa con Tedesco e Condoleo esterni bassi, Paone e Console centrali di difesa, a centrocampo Gatto, Capitan Trovato e Ceniviva,; Panzarella trequartista a supporto della coppia d’attacco Curcio-Perri. Non partono benissimo i biancorossi che soffrono la velocita e la fisicità degli ospiti, nonostante tutto, le maggioro qualità di gioco hanno la meglio e al 30’ Curcio serve bene Ceniviva che realizza un gran gol con tiro al volo al limite dell’area ospite. Si continuerà a giocare per altri 5 minuti, poi, a seguito dell’ennesimo intervento falloso, un calciatore ospite viene espulso dal campo, pensando bene, al momento dell’uscita, di aggredire il portiere del Jacurso. Ne deriverà una grande ressa in campo, che obbliga il direttore di gara alla sospensione temporanea della gara. Non senza difficoltà e grazie all’intervento delle forze dell’ordine, calciatori e dirigenti del Koa Bosco, eccessivamente infervorati e nervosi, sono invitati ad una condotta maggiormente sportiva e civile.
La gara riprenderà dopo una sospensione di 15 minuti, nella ripresa, al minuto 15’, i biancorossi raddoppiano con Tedesco che realizza una bella rete di testa. I calciatori del Koa Bosco continuano a disputare la loro gara particolarmente fallosa ed aggressiva, ed al minuto 30’ un altro calciatore ospite, a seguito dell’ennesimo fallo, viene espulso dal campo. Il Jacurso cerca di chiudere la gara con Perri e Panzarella che hanno ben quattro nitide occasioni da gol, ma paga il nervosismo della gara, ed al 35’ viene espulso anche il difensore Paone, già ammonito, per proteste. I biancorossi nel finale soffrono la velocità degli ospiti che trovano la fortunosa rete del 2-1 con un tiro dalla distanza. Mister Cerasia sostituisce l’ottimo Curcio con il Jacursese DOC Maiolo, che offrirà una buona prova come esterno d’attacco. Poi, nei minuti finali, il regalo del direttore di gara agli ospiti, con l’assegnazione di un calcio di rigore molto dubbio al minuto 45’, realizzato dal n.10 del Koa Bosco. A nulla vale l’assedio finale dei locali, che non riescono a trovare la vittoria. L’esito della gara delude molto l’ambiente e le aspettative sul piazzamento finale, molto da lavorare per calciatori ed allenatore biancorosso dopo questa amara lezione, da rimarcare però la condotta antisportiva degli ospiti che sono, di certo, ragazzi che vengono da esperienze traumatiche e spesso di guerra, ma che, prima di essere mandati in campo alla rinfusa, dovrebbero essere educati ai valori della lealtà sportiva e della correttezza in campo.

Uff. stampa AS Jacurso