Il punto sul campionato di Terza Categoria

martedì 07th, marzo 2017 / 11:56 Written by
Il punto sul campionato di Terza Categoria

Si sono disputate nel weekend le gare della sedicesima giornata nel girone D, la quindicesima nel girone E e la quattordicesima nel girone F del campionato di Terza Categoria.

Ingresso in campo N. Rogliano-N. Grimaldi

Ingresso in campo N. Rogliano-N. Grimaldi

Girone D
Cambio della guardia in testa alla classifica, la Nuova Grimaldi vince a Piane Crati con la capolista Nuova Rogliano agevolando il sorpasso della Fortitudo Lamezia. La squadra di mister De Rose, dopo un periodo difficile, riemerge alla grande infliggendo il primo stop stagionale ai rossoneri di Maletta grazie al guizzo del bomber Vigna. Animi accesi dopo il novantesimo vista la posta in palio, ospiti che con i tre punti si rilanciano prepotentemente in chiave play off andando ad occupare l’ultima casella utile nella griglia. Approfitta della situazione la Fortitudo Lamezia che travolge il fanalino di coda Pol. Fronti trascinata dalle doppietta di Bonsignore, Serra, Volpe e Ruberto, e si appropria della prima posizione, seppur con una gara in più. Non basta agli ospiti la doppietta di Gianmarco Saladino ancora il migliore dei suoi. Lavorando sotto traccia, ma con estrema sagacia e concretezza, la Polisportiva Lamezia s’insedia in seconda posizione vincendo di misura sul campo del Real Soveria grazie alla marcatura del solito Paletta. La squadra di Torchia, sottovalutata da molti per la giovane età di tanti calciatori, potrebbe essere “il terzo che gode” tra i due contendenti che fin qui, hanno tirato il gruppo. Pari interno a reti bianche per il PSG Calabria di mister Fazio che tiene a distanza il Colosimi, rimanendo in piena corsa per il proprio obiettivo. Pari che serve a poco agli ospiti ai fini della classifica, ma che da continuità di risultati testimoniando la bontà del lavoro svolto da mister Perrone. Da segnalare un bellissimo terzo tempo tra le due squadre dopo il fischio finale del direttore di gara. L’Athletic Club Gizzeria si conferma come una delle compagini più in forma dell’interno girone e lo dimostra nell’anticipo, battendo nettamente la Virtus Goretti. Roppa, Raso, Lucia e Mastroianni consentono alla squadra di Arcieri di scalare ulteriormente la classifica superando i rivali odierni e piazzandosi all’ottavo posto, massima vetta stagionale. Altro pari arriva da Lago dove i locali impattano con il Martirano Lombardo dividendosi la posta in palio. Non basta la doppietta del presidente – giocatore Mazzotta ai granata, gli ospiti ribattono con Roperti e Vergori. Lago che resta in penultima piazza con otto punti, Martirano Lombardo che tocca quota tredici confermando la decima posizione.

Selfie vittoria Nuova di Francia

Selfie vittoria Nuova di Francia

Girone E
Nessuno scossone significativo in classifica nel girone catanzarese, registriamo  ancora una volta un comunicato sulla violenza, quello dei calciatori del Magisano che, a loro dire, hanno lasciato il campo perché minacciati ed aggrediti fisicamente più volte. Tornando al calcio giocato, in testa prosegue la lotta a distanza tra Vena e Cortale che restano appaiati al comando a quota 36 punti. Il Cortale supera, con fatica, un buon Cuturella grazie ai gol del bomber A. Serratore e di capitan Vitaliano; momentaneo pari ad opera di Aras. Il Vena espugna il “Cuture” battendo l’ostico Prasar con la doppietta di Scerbo ed il gol di Ruberto, a nulla serve la rete di De Palma ai ragazzi di Iofalo che danno virtualmente addio a quella flebile speranza play off che stavano cullando. Sul terzo gradino si conferma la Nuova di Francia che con grande autorevolezza vince a Serrastretta trascinata dalle due reti di Pietrafesa e dal sigillo di Santoro. I giallorossi tengono a distanza l’Atletico Sellia Marina che batte 3-0 il Mac 3 sul proprio terreno rimanendo in agguato. Due gol per Lamanna, uno su calcio di rigore, e la marcatura di Salzone sugli sviluppi di un calcio di punizione, consentono agli jonici di appaiare in classifica il Magisano fermato a Maida. Detto dell’abbandono del campo dei ragazzi di Franco, il Maida stava conducendo per 2-0 con gol di Vincenzo Giampà e Davide Bonsignore. Non sappiamo cosa abbia scritto il direttore di gara sul referto, aspettiamo giovedì per capire e verrà confermata la vittoria per i biancoverdi. Grande merito alla Polisportiva San Vito di mister Gallo che, nell’anticipo di sabato, batte il Gimigliano con la doppietta di Macrì e rete di Massimo Papasodaro. Padroni di casa rinfrancati dall’innesto di due pedine storiche del calcio locale quali Colabraro e Parafati che daranno una mano nel finale di stagione. Per un Gimigliano che pareva in crescita, in gol con A. Gigliotti, una sconfitta che lo mantiene nella parte destra della classifica. In questa parte finale della stagione, è ormai certo che per sei squadre non ci saranno più pressioni ed obiettivi da raggiungere. Dal Prasar fermo a 19, passando per Cuturella, Gimigliano, San Vito, Serrastretta e Mac 3 che chiude a 10 punti, si può tranquillamente lavorare in vista della prossima stagione.

17161071_10211985722466442_984629257_n

O. Moisè

17199004_10211985722346439_1106113961_n

Cuiuli, allenatore – giocatore

Girone F
A molti pareva la giornata giusta per la Stella Marina che, vincendo, avrebbe chiuso virtualmente i giochi, ed invece l’exploit del Gerocarne di mister Schiavello sui nicoteresi, riapre clamorosamente il campionato. La squadra di mister Migale viene meritatamente battuta sul proprio terreno di gioco incappando nella prima sconfitta stagionale. Il tecnico di casa rivoluziona un pò gli undici lasciando il bomber Rascaglia in panchina ed in campo si nota la differenza con ospiti in vantaggio al trentesimo grazie a Schiavello. Nella ripresa il Gerocarne trova il raddoppio con B. Pisano, l’ingresso di Rascaglia produce la rete dello stesso attaccante di casa che, però, serve a poco visto il gol in contropiede di M. Pisano che chiude la contesa a favore dei rossoblu (oggi in tenuta bianca). Gerocarne che accorcia a due le lunghezze di svantaggio dai rivali odierni che rimangono in testa a quota 29 punti. La Pol. Limbadi, nell’altro anticipo, travolge il Filandari trascinato dai due Moisè, Orlando autore di una pregevole doppietta più la rete di Bruno, rimanendo in scia con gli stessi punti del Gerocarne e del Capo Vaticano. Importante vittoria esterna per i neroverdi di mister Schiariti che comquistano una battaglia sportiva al termine di una partita maschia, trascinati dal solito Loiacono autore delle due reti decisive nello 0-2 finale. Torna in corsa anche la Nuova Calimera che vince a Paravati con gol di Barbieri e Limardo e si porta a 26 punti, solo tre di distacco dalla testa della classifica. Insomma, sarà un finale di stagione da vivere al massimo con cinque squadre racchiuse in tre punti che si contenderanno la promozione diretta e immaginiamo non si risparmieranno in nessun incontro. Nell’ultima gara della giornata, l’uragano Fortuna si abbatte sulla Joppolese che viene travolta 10-1 sul campo del Sant’Onofrio con l’attaccante di casa a segno per ben sette volte. Augurusa, il quindicenne Ciancio e Defina gli altri marcatori per la squadra di mister Naccari; di La Rosa il gol degli ospiti che chiudono la graduatoria con quattordici sconfitte in altrettante gare.