L’USD Maida non ci sta e replica al Magisano

mercoledì 08th, marzo 2017 / 20:47 Written by
L’USD Maida non ci sta e replica al Magisano

Ho sempre avuto rispetto per le persone e per il calcio in generale, chi mi conosce sa perfettamente quali sono i miei ideali per il calcio ed i miei comportamenti verso calciatori e dirigenti di tutte le società, in campo e fuori. Non permetto a nessuno di scrivere che tutto ciò è stato creato dalla società, e sottolineo dalla società, e da un gruppo di 6/7 calciatori dell’USD Maida. Capisco che ci sono delle situazioni che nessuno vorrebbe che si creassero, ma purtroppo assistiamo a delle partite nelle quali ci sono dei ragazzi che volontariamente o involontariamente non si comportano in modo sportivo. La partita di domenica è stata giocata per il periodo giocato in modo maschio e non è vero che l’arbitro non ha ammonito nessuno, perché il n° 3 ed il n° 7 dell’USD Maida sono stati ammoniti per due falli di gioco. Non voglio entrare nei dettagli, anche perché fino alla fine sono stato con il presidente ed il mister del Magisano a parlare in modo civile e cordiale di tutta la situazione, ma ritengo che non si possa istigare alla violenza come qualche dirigente del Magisano o qualcuno della tifoseria ha fatto, tra l’altro uscite dalla bocca di una signora. Al campo si va per divertirsi, non per insultare le persone. Voglio soltanto sottolineare, non per fare polemiche ma per amor del vero che noi a Magisano abbiamo subito quello che abbiamo subito senza dire una parola, pagando una multa di 150 euro, la sconfitta a tavolino per 3-0 ed un punto di penalizzazione perché l’arbitro ha sospeso la partita, mandando le due squadre negli spogliatoi, per un’invasione di campo da parte di due tifosi del Magisano, ritenendo che non ci fossero le condizioni per poter continuare a giocare. Voglio ancora ricordare che la nostra segretaria, una ragazza di 26 anni che si trovava in panchina, è stata colpita da un legno lanciato dai tifosi. Alla fine siamo stati scortati dai carabinieri di Taverna fino a Catanzaro. Detto ciò, penso che tutti dobbiamo smetterla di fare inutile propaganda, il calcio è un’altra cosa, il calcio è sport, il calcio è unione fra le persone e i popoli, il calcio è amore, il calcio rappresenta l’unità delle squadre. Chi ama il calcio non può pensare che sia questo che stiamo descrivendo, altrimenti stiamo tutti a casa. Il Calcio è chiedere scusa quando si sbaglia.

Salvatore Costabile
Presidente USD Maida

Power by

Download Free AZ | Free Wordpress Themes