Il punto sul campionato di Seconda Categoria

mercoledì 15th, marzo 2017 / 12:33 Written by
Il punto sul campionato di Seconda Categoria

Si sono giocate nel weekend le gare valevoli per la diciottesima giornata del campionato di Seconda Categoria.

2c

Kennedy e Cotronei sugellano una bella amicizia, fantastica l’atmosfera respirata al centro sportivo di “Runci”

Girone C
Una giornata transitoria quella disputata nell’ultimo weekend, con le due battistrada che centrano i tre punti proseguendo il duello a distanza che caratterizzerà la parte finale del campionato. Le Stelle Azzurre espugnano Cerva grazie alla doppietta del bomber De Roberto, capocannoniere con 21 centri stagionali, e rimangono in vetta alla classifica. Bizzantini aveva ripreso i sangiovannesi ma, un calcio di rigore trasformato nel finale, ha condannato i neroverdi di Strignile a cedere il passo alla squadra che, al momento, guarda tutti dall’alto. Non molla la presa il Belvedere Spinello al settimo risultato utile consecutivo (6 vittorie ed un pari) che batte il Pallagorio e continua il tallonamento, restando ad un solo punto dal vertice. Oliverio e Benincasa mettono la gara in discesa nella prima frazione, Cordua la chiude nella ripresa. Al terzo posto si conferma il Verzino che, dopo essere stato imbrigliato per i primi quarantacinque minuti, batte in rimonta la Pol. Albi che cede nettamente alla distanza nonostante il vantaggio firmato da Romano. Undici minuti fatali ai catanzaresi nel secondo tempo con Iocca, doppio Turano e Marino che ribaltano la contesa, nel finale è Caputo a chiudere definitivamente i giochi. La Kennedy batte il Cotronei nell’anticipo di sabato superandolo in classifica al pari del Cerva e si inserisce in quarta piazza, testimoniando un importante e duraturo periodo di forma. I catanzaresi, infatti, non perdono proprio dalla gara di andata in quel di Cotronei e si candidano prepotentemente per un ruolo da protagonisti nella post season. In una bellissima giornata di sport e amicizia, con annesso terzo tempo finale, la squadra di Folino riesce ad avere la meglio sui giallorossi con un gol per tempo ad opera di Fabio Marino e Silvano. Dal settimo posto in poi è bagarre salvezza con il Marcellinara ormai quasi certo della permanenza grazie anche al pari esterno di Crucoli. Il catanzarese Rotella su rigore risponde al gol di Carmine Amantea per i padroni di casa. Crucolese che segue a 21 punti, quattro in meno del Marcellinara. In coda, velenoso scontro diretto per evitare l’ultima piazza vinto dallo Zagarise che travolge il Due Mari Tiriolo, regalandosi ancora una speranza. La doppietta di Prudente e le reti di Capellupo e Mangone regalano alla squadra del presidente Mandile il primo successo stagionale, arrivato forse nel momento decisivo.

Saluto iniziale tra Real Mortilla ed Amaroni

Saluto iniziale tra Real Mortilla ed Amaroni

Girone D
Il turno di campionato appena trascorso avvicina la capolista Pianopoli al conseguimento del proprio obiettivo, la promozione diretta in Prima Categoria. Nell’anticipo di sabato, nonostante le pesanti assenze di Cosentino, Vatalaro e del bomber Mazziotti, la squadra di mister Scerbo fornisce una grande prova di maturità espugnando un campo storicamente difficile come è quello dell’Isca. La doppietta di Isabella sposta l’ago della bilancia verso i rossoblu, Viscomi accorcia le distanze rimettendo la contesa in discussione ma è Azeddine Kabli ad infilare la rete del definitivo 1-3 che vale un ulteriore passo in avanti per il Pianopoli. Domenica al “Pino Catania” lo scontro con l’EuroGirifalco diretta inseguitrice che, se superato, varrebbe la promozione. Proprio gli amaranto di mister Giampà ci credono ancora e proseguono la marcia tenendo aperto il campionato, la netta vittoria sulla Pol. Belmonte fa da cornice ad un’altra gara ben giocata dai padroni di casa. Le doppiette di Domenico Conidi e Quirino danno disco verde al Girifalco che centra la dodicesima vittoria confermandosi anche come miglior attacco con 45 reti messe a referto. Si ferma ancora il Real Mortilla che non va oltre il pari casalingo contro un buon Amaroni. La squadra di casa in rete con Falbo rimane in terza posizione, gli ospiti di mister Cossari, a segno con Olivadoti, aggiungono un ulteriore tassello per la salvezza diretta. Importante successo esterno in chiave play off per il San Pietro Apostolo che centra i tre punti sul campo del Parenti grazie al guizzo di Buso. La squadra di mister Cittadino resta al quarto posto riducendo a sole tre lunghezze, la distanza dal R. Mortilla. Brutta sconfitta interna, invece, per i gialloverdi che vengono staccati dal Caraffa rimanendo in una pericolosa posizione ed in piena zona play out. Il Campora, seppur di misura, vince sul proprio terreno di gioco con la Bussolavis e si assicura una grossa fetta di salvezza, Ruperto e Grandinetti mettono a segno i gol che fanno gioire i tirrenici. Serve solo per le statistiche la rete ospite di Tavano, la squadra girifalcese rimane ancorata alla terzultima piazza e dovrà stare attenta a non far aumentare a dieci punti il divario da chi la precede. Chiude la giornata il successo preventivato del Caraffa sul campo della già retrocessa Nuova Valle, la squadra di Curcio ottiene il massimo grazie alla doppietta del bomber Sulla ed alla rete di Scerbo. Ospiti che, al momento, sarebbero salvi senza dover passare dalla coda dai play out.

Saluto iniziale del derby Acconia Spartans-Libertas Curinga

Saluto iniziale del derby Acconia Spartans-Libertas Curinga

Girone E
Potrebbe essersi deciso domenica l’esito finale del girone vibonese con la netta vittoria del Rosarno nello scontro diretto con il Tropea, ora superato anche dai cugini del Parghelia. Nella partita forse più importante della stagione la squadra del due Scattarreggia-Collia batte 3-0 i tropeani con doppietta di Gallo e rete di Ocello aumentando il distacco da chi segue. Gara in discesa già dal quarto d’ora, al trentesimo della ripresa e nel recupero le altre due marcature dei medmei. Il Parghelia di mister Addolorato non si ferma più, questa volta è lo Jacurso a doversi inchinare ai neroverdi in rete con A. Filardo e poi con Jeng nel finale. Una parte finale convulsa con qualche polemica nata dalla rete del colored ospite, reo di non aver visto un giocatore a terra proseguendo indisturbato verso la rete. Altra compagine viva è l’Antonimina che centra ancora i tre punti, rimandando battuta una Vazzanese sempre più condannata al fondo della graduatoria. La squadra di casa deve ringraziare S. Monteleone, autore di una grande prova e decisivo con la pregevole tripletta messa a referto. A poco è valsa la rete ospite siglata da Tassone; Vazzanese che si giocherà tutto nell’ultima parte sperando di riprendere il Curinga che la precede di soli tre punti. Anche il Saint Michel conferma il periodo positivo vincendo a Fabrizia in rimonta contro un’Allarese per nulla intenzionata a mollare la presa. Il rigore di Tassone illude i padroni di casa, l’autorete di Demasi ed il gol di Afolabi regalano i tre punti alla squadra della piana che resta in quinta posizione. Vittoria della speranza per la Koa Bosco che batte il Napita 3-2 regalandosi ancora la speranza di poter centrare quantomeno l’ultima posizione utile per disputare i play off. Alain, Jeanpaul e Yaya a segno al comunale di SanFerdinando per la squadra di casa, Tripodi e La Gamba per i pizzitani che, virtualmente, hanno già concluso con la salvezza la loro travagliata stagione. Infine, la fondamentale vittoria in chiave salvezza dell’Acconia Spartans che batte la Libertas Curinga nel derby, riducendo la distanza dal Napitia che la precede ed aumentando quella dall’Allarese che segue. Franzè, Russo e Panzarella regalano al presidente Pellegrino una delle poche gioie stagionali. Di contro, quattordicesima sconfitta del Curinga che rimane al penultimo posto con soli otto punti, dovendosi guardare davanti e dietro per non perdere terreno ma, soprattutto, per non essere raggiunta dovendo dire addio alla categoria.

Power by

Download Free AZ | Free Wordpress Themes