Campionato UISP, la voce dei protagonisti

venerdì 17th, marzo 2017 / 09:35 Written by
Campionato UISP, la voce dei protagonisti
Aiello, tecnico del Conflenti

Aiello, tecnico del Conflenti

Questa settimana per la rubrica delle interviste ai calciatori e dirigenti del campionato amatori UISP, è con noi Claudio Aiello, tecnico e dirigente degli Amici del Conflenti amatori.

MISTER COSA SIGNIFICA ALLENARE IL CONFLENTI E QUALI AMBIZIONI HA IL SUO GRUPPO?
Buongiorno a tutti e grazie per lo spazio a noi dedicato, specifico subito la nostra squadra è un gruppo di “amici” che è unito dallo spirito puramente sportivo, cioè quello di divertirsi un pò come i “ragazzini”, che aspettano il sabato con impazienza, questa è la nostra base solida, senza nascondere che mettiamo in campo quel pizzico di agonismo, che rende questo meraviglioso sport sempre più appassionante, quindi, allenare un gruppo così rende il compito più semplice perchè, l’allenatore di una squadra a qualsiasi livello, ha compiti di scelta che non sempre sono facili, anche se i ragazzi in questo mi aiutano tanto e quindi nel gruppo lo siamo un pò tutti…..

LEI GUIDA UNA SQUADRA CHE DA PARECCHI ANNI PARTECIPA AL CAMPIONATO AMATORI, COSA SIGNIFICA PER CONFLENTI PAESE?
Sicuramente in un piccolo paese anche una squadra amatori ha la sua importanza nel tessuto sociale, basti pensare al filotto di vittorie che ha fatto si che il sabato molte persone vengano a vedere la partita sostenendoci in maniera calorosa.

IL CAMPIONATO UISP AD OGGI COSA LE SEMBRA COME ORGANIZZAZIONE E COME ENTE ORGANIZZATIVO?
Ad oggi posso sostenere senza nessun dubbio che la UISP sia un ente molto serio e nella persona del SIG. Roberti, ho trovato molta disponibilità competenza e cortesia nel risolvere ogni mia richiesta fatta, pertanto colgo l’occasione per ringraziare un pò tutti i dirigenti della uisp, anche quelli che non ho avuto il piacere di conoscere personalmente.

TRA LE SQUADRE CHE AD OGGI HA AFFRONTATO, QUALE SECONDO LEI E QUANTE SI POTREBBERO CONTENDERE LA VITTORIA FINALE ?
Sicuramente la Lamezia Golfo e la Sider 2012, squadre ben attrezzate dal punto di vista organizzativo e nel parco giocatori ed a cui auguro una vittoria regionale.

IL SUO GRUPPO QUEST’ANNO HA DATO DIMOSTRAZIONE DI ESPRIMERE UN BUON GIOCO OLTRE AD UNA POSIZIONE IN CLASSIFICA DI TUTTO RISPETTO, TUTTO QUESTO GRAZIE A CHE COSA?
Lo ripeto, il merito è del gruppo, di chi gioca e chi non gioca, proprio perchè è uno spirito di “ragazzini” che ci porta a ciò.

COSA LA SPINGE IL SABATO POMERIGGIO A SCENDERE IN CAMPO E DURANTE LA SETTIMANA ALLENARE IL SUO GRUPPO?
Mi spinge la passione che nutro e nutriamo per lo sport del calcio, sono sicuro che continueremo finchè le nostre forze non ce lo impediranno.

UNA DELLE PARTITE PIU’ BELLE AD OGGI E PERCHE’?
Ricordo con maggiore enfasi la vittoria con la Casa Dello Sport, una vera partita, combattuta fino all’ultimo secondo da entrambe, con il giusto agonismo e correttezza, avversari – “amici” a cui porgo i veri complimenti.

NEL MERCATO DI DICEMBRE (ALTRA NOVITA’ IN QUESTO CAMPIONATO UISP) HA CEDUTO QUALCHE GIOCATORE, PER QUALI MOTIVI E COSA LE E’ SEMBRATO DEL MERCATO DI DICEMBRE?
Sicuramente in tutti i gruppi sportivi e non, nasce qualche discrepanza ed il mercato di dicembre rappresenta per tanti tesserati la ricerca di nuovi stimoli, penso che il mercato debba esser un punto forte, anche per il prossimo campionato.

QUALE MESSAGGIO VUOLE INVIARE ALLA SUA SOCIETA’ E ALLE SQUADRE DEL SUO GIRONE?
Rivolgendomi alla mia squadra, ho solo da ringraziare i ragazzi per tutto ciò che fanno durante la settimana, per i pre e post partita; il messaggio che voglio inviare alle altre società è semplice, continuare su questa strada, li vedo tutti corretti e cordiali e basta vedere i messaggi che si susseguono sul gruppo del girone. Un augurio a tutti di buon campionato… e che vinca lo sport.

Power by

Download Free AZ | Free Wordpress Themes