Vittoria di carattere, la Pol. Isola supera anche l’ostacolo Luzzese

lunedì 20th, marzo 2017 / 20:07 Written by
Vittoria di carattere, la Pol. Isola supera anche l’ostacolo Luzzese

Continua a marciare senza sosta la capolista Isola Capo Rizzuto, a Luzzi arriva una vittoria di cuore e di carattere che mostra, per l’ennesima volta, la forza di questo gruppo. Di fronte un avversario sicuramente meno dotato tecnicamente ma alla disperata ricerca di punti salvezza, dunque una partita non certamente facile per gli uomini di mister Salerno, in tribuna per squalifica. Ecco che ne esce così una partita bella e ricca di emozioni per il numeroso pubblico presente, anche se è maggiormente l’Isola a tenere in mano le redini del gioco, ma come nelle ultime uscite anche stavolta la compagine giallorossa ha sprecato più volte la palla del k.o. Nella prima frazione di gara l’Isola spreca si, ma mette anche a segno un micidiale uno – due che piega i padroni di casa per buona parte dell’incontro. E’ Raffaele Corsale a spegnere le speranze della Luzzese, prima al 22’ con un gran colpo di testa su un perfetto cross di Zangaro; Poi al 37’ con un tocco di sinistro ravvicinato su assist di Itri. In precedenza sia Corsale che Giovanni Foderaro avevano fallito un occasione a testa. La Luzzese prova a reagire ma l’Isola dietro è un fortino e lascia pochi spazi agli avversari, le uniche conclusioni arrivano dalla distanza ma non creano particolari problemi al giovane Puterio. Nella ripresa l’Isola rallenta il ritmo e cerca di controllare il match, non mancano però le offensive e già al 9’ Foderaro sfiora il 3-0. La Luzzese si fa vedere con una conclusione di Crescibene che termina a lato e l’Isola risponde con Zangaro e Tricarico, anche qui mira imprecisa. L’Isola sembra comunque avere in mano la gara, netto il dominio soprattutto nella zona centrale del campo con Marco Foderaro e Tricarico perfetti su ogni pallone. A undici minuti dal termine la Luzzese riaccende la gara, il neo entrato Greco raccoglie una palla vagante in area e la scaglia in porta, nulla può il portiere ospite, 1-2. L’Isola a questo punto potrebbe chiudersi per difendere il vantaggio, ma non è questa la mentalità che mister Salerno ha inculcato ai suoi e, infatti, la squadra riparte all’attacco come se nulla fosse, senza timori e con la solita sicurezza. Nei minuti conclusivi la Luzzese tenta l’assalto ma è l’Isola a sfiorare il terzo gol, prima con Giovanni Foderaro e poi con una grande giocata personale di Pasquale Trentinella. Finisce 1-2 e l’Isola rimane al comando.

Luzzese: Calderaro, Piluso, Stillitano (30’st Russo), Scarnato (40’st Napoli), Scarlato, Gualdi, Morrone, Crescibene, Rotundo (20’st Greco), Monteiro, Mazzei. In panchina: Gardi, Africano, Spagnuolo, Arlia. All. Petrucci
Pol. Isola: Puterio, Germinio, Scuteri (25’st Cordiano), Tricarico, Itri, Ginobili, M. Foderaro, Di Micco (43’st Artese), G. Foderaro, Corsale, Zangaro (33’st Trentinella). In panchina: Lamberti, Palmeri, Angotti, Piemontese. All. Salerno
Arbitro: Beldomenico di Jesi (Romeo di Reggio Calabria; Maragò di Vibo)
Marcatori: 22’pt, 37’pt Corsale, 34’st Greco (L)

Uff. stampa Pol. Isola C.R.