Derby stregato per il Bocale, è ancora pari con la Pro Pellaro

lunedì 27th, marzo 2017 / 10:00 Written by
Derby stregato per il Bocale, è ancora pari con la Pro Pellaro

Ancora un pareggio per il Bocale ADMO nel derby con la Pro Pellaro, una sfida giocata davanti ad una cornice di pubblico degna di gare di questo tipo. Il risultato finale è identico a quello del girone di andata, con i bianconeri avanti nella ripresa, subito ripresi dopo pochi minuti. Inizio senza fronzoli della Pro Pellaro, la quale sorprende un Bocale solitamente abituato ad attaccare in forze nei primissimi minuti, spesso colpendo ‘a freddo’ gli avversari; stavolta però, i biancorossi sono costretti a difendere la propria porta, con i pericolosi tentativi di Attinà in slalom e Wisniewski di testa. Al 12′ Laurendi su punizione scalda le mani di Soraci, il quale si ripete sul tentativo di Scilipoti di insaccare la ribattuta. Al 26′ bianconeri nuovamente vicini al gol sul cross di Alampi, la sponda di Ficara per Wisniewski, anticipato da Genoese ad un metro dalla linea di porta. Foti impegna il portiere di casa su calcio di punizione dalla lunga distanza, una bordata che Soraci devia in corner; poco dopo Scilipoti con un rasoterra sfiora il montante. Nell’intervallo Lo Gatto opera un duplice cambio, inserendo Mangiola per Cilione e Siclari al posto di Laurendi non al meglio. Pochi secondi dopo la ripresa del gioco, Pro Pellaro ad una passo dal gol: come all’andata, una punta bianconera arriva a tu per tu con Pecora, a novembre fu Ricciardi e segnò, stavolta è toccato al giovane Attinà, fermato nel suo tentativo dal portiere biancorosso. Cangeri con una punizione velenosa sfiora un gran gol, poi è Siclari a meritarsi gli applausi di tutto il pubblico per una bellissima girata, su traversone di Scilipoti, che sfiora la traversa. Un minuto dopo azione personale di Secondi, che parte da destra, attraversa tutta la trequarti portandosi a spasso la difesa, ma il suo mancino conclusivo finisce alto. Al 20′ la Pro Pellaro trova il vantaggio: Ficara in verticale serve Attinà, Pecora in uscita lo ferma, la sfera torna a Ficara che realizza a porta vuota. La gioia dei bianconeri è però di breve durata: al 26′ Secondi viene sgambettato all’ingresso dell’area di rigore, l’arbitro assegna un penalty che nessuno tra campo e tribuna contesta, e Giuseppe Foti lo trasforma spiazzando Soraci, firmando al contempo il suo primo gol con la maglia del Bocale. Dopo la mezz’ora si accende una discussione, susseguente ad un duro contrasto di gioco; gli animi si scaldano e dopo 5′ di interruzione, l’arbitro esibisce il cartellino rosso sventolandolo in faccia a Ficara e Scilipoti. Con le due squadre in dieci, l’assalto finale del Bocale non sortisce comunque effetti e il risultato non cambierà più. A fine gara un ‘terzo tempo’ amichevole tra le due squadre, riunite per un piccolo buffet, a rinnovare rispetto e stima che lega le due società. In termini di classifica, il Bocale vede allontanarsi definitivamente il terzo posto, con la Laureanese ora a 8 punti di distanza; occorrerà però non avere cali di tensione nelle ultime tre giornate e ottenere il massimo dei punti, per non rischiare di scivolare ulteriormente indietro, cosa che comporterebbe l’esclusione dai playoff.

Pro Pellaro-Bocale ADMO 1-1
PRO PELLARO: Soraci, Alampi, Cangeri, B. Attinà, M. Colo, Modafferi, G. Attinà, Gullì, Putortì, Ficara, Wisniewski. A disposizione: Cogliandro, A. Colo, Latella, Sergi, Lombardo, Polito, Benedetto. Allenatore: Zumbo.
BOCALE ADMO: Pecora, Brancati, Fava, Cilione, Genoese, Bianchi, Secondi, Foti, Erbetta, Laurendi, Scilipoti. A disposizione: Fosso, Siclari, El Saber, Infusino, Mangiola, Dieni, Borghetto. Allenatore: Lo Gatto.
Marcatori: 65′ Ficara (PP) 71′ Foti rig. (B)

Uff. stampa ASD Bocale ADMO