Petronà e Real Cerva, una stagione da protagoniste

lunedì 27th, marzo 2017 / 18:04 Written by
Petronà e Real Cerva, una stagione da protagoniste

A quattro turni dal termine del campionato di Prima Categoria, la classifica si fa sempre più interessante e avvincente per Petronà e Real Cerva. Le due squadre della presila catanzarese hanno dimostrato, fin qui, di avere tutte le carte in regola per chiudere l’annata sportiva da protagoniste assolute. Se finisse oggi la stagione regolare, ci sarebbe addirittura un derby play off vietato ai deboli di cuore. Conoscendo mister Maiolo, sponda Petronà, siamo certi che non si accontenterà dell’attuale terzo posto e nelle ultime gare cercherà di andare all’assalto del Comprensorio Sal Lucido Fiumefreddo, che lo precede di sole due lunghezze. Un secondo posto prezioso che consensentirebbe alla squadra del presidente Passafaro di giocare semifinale ed eventuale finale davanti al proprio pubblico. E’ sotto gli occhi di tutti il buon campionato disputato dal Petronà con 62 reti fatte, al momento solo una in meno della capolista Casabona (che molto probabilmente domenica chiuderà la pratica campionato) e con la quarta difesa del girone. Numeri che dimostrano il percorso netto svolto da mister Maiolo e dai suoi ragazzi, che forse, senza le due sconfitte tra fine Gennaio ed inizio Febbraio, avrebbero potuto insidiare anche chi li precede. Proprio la sconfitta con il Real Cerva è stato un crocevia della stagione, la squadra di mister Fodero per qualità della rosa, visto anche il grande colpo di gennaio con l’innesto del professore della difesa Corosiniti, avrebbe potuto fare qualcosa in più, ma resta sempre una mina vagante che può dettare legge ovunque e l’attuale quarto posto con la concorrenza presente, è sinonimo di una lunga striscia positiva. Nel girone d’andata, forse, è mancata quella continuità di risultati poi trovata alla grande in questo 2017. C’è, però, da sottolineare il grande lavoro del mister, per lui prima esperienza da allenatore e con una rosa rinnovata ampiamente ad inizio stagione. Positivi anche i numeri, 50 reti fatte e 23 subite, in attacco il bomber Staglianò, che ha festeggiato i 200 gol in carriera, ha fatto certamente la differenza e la squadra ne ha tratto giovamento. La difesa, la terza del girone, ha beneficiato di un Palumbo tutto fare e con Corosiniti, si è trovato sia equilibrio ma anche un’invidiabile solidità difensiva. Numeri a parte, stagione importante per entrambe le compagini, ma il meglio deve ancora arrivare. Chissà che un bel derby, in un pomeriggio caldo di primavera inoltrata, non valga un traguardo storico per una delle due.

Power by

Download Free AZ | Free Wordpress Themes