Il punto sul campionato di Seconda Categoria

mercoledì 05th, aprile 2017 / 13:20 Written by
Il punto sul campionato di Seconda Categoria

Si sono giocate nel weekend le gare valevoli per la ventunesima giornata del campionato di Seconda Categoria. Stelle Azzurre e Rosarno possono festeggiare la promozione, nel girone vibonese punto interrogativo recuperi con possibile slittamento dell’ultima giornata al 23 di Aprile.

Festa promozione Stelle Azzurre

Festa promozione Stelle Azzurre

Girone C
La penultima giornata ha emesso il verdetto più importante, le Stelle Azzurre espugnano Cotronei con la rete del capocannoniere del girone De Roberto e tornano in Prima Categoria. Derby sofferto per i silani, anche in virtù del fatto che i giallorossi di casa dovevano vincere a tutti i costi per non perdere il treno play off. I biancoazzurri di mister Marra centrano meritatamente la promozione al termine di una stagione che li ha visti protagonisti, se si esclude un breve periodo di calo nel quale soprattutto il Belvedere Spinello (5-0 nello scontro diretto), aveva insidiato la prima piazza, arrivando a meno uno. Altro discorso matematico è la composizione della griglia play off con le quattro squadre a contendersi la promozione che saranno Belvedere, Kennedy, Verzino e Cerva. Ultimo turno che risulterà, però, decisivo per ottenere il miglior piazzamento possibile. Il Belvedere Spinello batte lo Zagarise condannandolo alla finale play out e, per conto proprio, mantiene il punto di vantaggio sulla Kennedy in vista del delicato “spareggio” di domenica proprio a Catanzaro, sul campo di Runci. Cade di misura il Verzino sul campo del Pallagorio, la squadra di casa grazie alla rete decisiva di Forcinito, si assicura il play out da giocare in casa. Per gli ospiti, battuta d’arresto che fa avvicinare il Cerva e allontanare la Kennedy. I viola di mister Folino, per i quali non abbiamo più aggettivi (14° risultato utile consecutivo), vincono sul campo di un Marcellinara già salvo ribaltando l’iniziale vantaggio di Scerbo con la doppietta del solito Silvano, giunto al diciannovesimo centro stagionale. Dopo un buon girone d’andata, e quello di ritorno un pò balbettante, il Cerva di mister Strignile si assicura i play off vincendo sul campo del Tiriolo, condannato alla retrocessione, e sfruttando la contemporanea sconfitta del Cotronei. Decisiva la doppietta di Brizzi, da evidenziare che i neroverdi sono comunque una neopromossa e per la prima volta nella loro storia approdano alla post season che può valere l’accesso alla prossima Prima Categoria. Centra la salvezza la Crucolese che batte sul terreno amico la Pol. Albi che, per salvarsi, dovrà ora disputare la semifinale play out sul campo del Pallagorio. De Simone ed i due Amantea regalano la salvezza ai giallorossi autori di una mezza impresa, visti i tre punti di penalità inflitti dalla Corte Federale a stagione in corso. Brava la società a non mollare, bravi i calciatori a credere nelle proprie potenzialità.

Strepitoso girone di ritorno dell'Amaroni

Strepitoso girone di ritorno dell’Amaroni

Girone D
La già promossa Pianopoli prosegue i festeggiamenti per il salto di categoria pareggiando per 0-0 al “Pino Catania” contro un Parenti assetato di punti salvezza. La squadra di mister Scerbo, già celebrata per come merita in questi giorni, mantiene ancora una volta la porta imbattuta, candidandosi a chiudere la stagione con la migliore difesa di tutti i campionati dilettantistici calabresi visto anche che tra l’altro, nell’ultimo turno, sarà ospite della già retrocessa Nuova Valle. In chiave play off l’EuroGirifalco viene fermato ad Isca, dove la squadra di casa impone il pari ad occhiali al più quotato avversario. Giallorossi non ancora salvi ed attesi da uno scontro vero e proprio sul campo del Campora, anche se, in virtù di una combinazione di risultati, entrambe potrebbero salvarsi con con la sconfitta della Pol. Belmonte. Rinviata per maltempo la sfida play off tra Real Mortilla e San Pietro Apostolo, la gara verrà recuperata questo pomeriggio (mercoledì 5 Aprile) e per una delle due potrebbe rivelarsi negativa per la disputa degli spareggi promozione. In caso di vittoria odierna dei padroni di casa e di successo dell’EuroGirifalco nell’ultimo turno proprio contro il Mortilla, la squadra di mister Giampà arriverebbe seconda di diritto per la regola dei dieci punti senza dover disputare i play off; in caso di vittoria odierna del San Pietro, il discorso resterebbe aperto. Strano il caso di Amaroni e Caraffa, appaiate in quinta piazza a quota 29, che non disputeranno i play off ma che centrano comunque la salvezza. Particolarmente singolare è il caso della squadra di mister Cossari che, dopo un girone d’andata chiuso con soli 9 punti, nel girone di ritorno ha avuto una strepitosa marcia da quartieri alti, conquistando ben 20 punti (dietro solo a Pianopoli ed Euro, rispettivamente autori di 26 e 23 punti). L’Amaroni, comunque, trova un successo importante battendo di misura, e superando in classifica, il Campora, grazie al gol di Salvatore Carminitana con un bel rasoterra da fuori area. Sconfitta indolore sul campo della Bussolavis, invece, per il Caraffa, a segno con Sulla al 20° centro personale, che centra comunque la salvezza. Affermazione di vitale importanza per i girifalcesi, in rete con Iapello e Sinopoli, che restano vivi e che, verosimilmente, disputeranno la semifinale play out su campo avverso (Parenti, Campora o Isca). Ha chiuso il programma la gara sospesa per piogga tra Pol. Belmonte e Nuova Valle, al momento del rinvio padroni di casa avanti 4-2. Anche questa gara verrà recuperata questo pomeriggio e potrebbe risultare decisiva per i tirrenici che nutrono ancora speranze di giocare la semifinale play out, anche se, fuori casa.

ROSARNO

Selfie vittoria Rosarno

Girone E
Giornata caratterizzata dai forti acquazzoni abbattutisi sulla zona del vibonese e dello jonio reggino che non ha permesso di disputare regolarmente tutti gli incontri in programma. Da quanto ci risulta, le gare verranno recuperate nel prossimo fine settimana, di conseguenza, facendo slittare l’ultimo turno a domenica 23, visto che il 16 non si giocherà perché ricorre la festività pasquale. Aspettiamo l’ufficialità in merito dal Comitato Regionale. Nell’anticipo di sabato, il Rosarno vince sul campo del Saint Michel sfruttando l’autorete di Sergi ed il gol di Galati e può festeggiare matematicamente la promozione in Prima Categoria. Un trionfo meritato per i medmei, sempre in testa al girone e trionfatori negli scontri diretti con le principali rivali Tropea e Paghelia. Sospese o rinviate per maltempo tutte le altre gare, fatta eccezione per la sfida tra Libertas Curinga e Napita sospesa dal direttore di gara per una presunta aggressione sullo 0-2 per i pizzitani (Sisca su rigore e Sanna i marcatori). Il Giudice sportivo dovrebbe consegnare la vittoria a tavolino agli ospiti mettendo in difficoltà i padroni di casa, ultimi a pari punti con la Vazzanese (sospesa sullo 0-2 con l’Acconia con reti di Palumbo e Perugino) che avrebbe, però, una gara in meno. Aspettiamo l’esito dei rcuperi per sciorinare tutto quello che potrebbe accadere da qui alla fine.