Sersale, la lettera di commiato del presidente Gallo

lunedì 10th, aprile 2017 / 13:42 Written by
Sersale, la lettera di commiato del presidente Gallo

La delusione e l’amarezza sono cocenti. Come oggi dieci aprile l’anno scorso il Sersale entrava di diritto nella storia del calcio con la promozione in Serie D. Ieri invece la retrocessione matematica in eccellenza. Che dire, la storia non si cancellerà mai!!! Purtroppo, la permanenza in Serie D è durata solamente un’annata, sul carro dei vincitori sono saliti tutti, tutti promettevano il loro sostegno, ma alla fine a scrivere la storia e a retrocedere siamo stati sempre e comunque le stesse persone. Le solite otto/nove persone che con impegno sacrificio e passione hanno portato avanti questa magnifica squadra, anzi per dirla tutta aggiungerei altre tre persone che l’anno scorso non erano con noi ma che quest’anno hanno dato una grossa mano. È tempo di bilancio, non ho parole, si è sbagliato tutto quello che c’era da sbagliare. Forse l’inesperienza, forse che non eravamo pronti per la Serie D, ma non voglio alibi, io in prima persona mi prendo tutte le mie responsabilità, abbiamo fatto errori su errori dall’inizio e cercando di riparare si è continuato a sbagliare. L’unica nota positiva è stata quella di aver conosciuto una grande persona e un grande allenatore che ha cercato in tutti i modi di risollevarci, prendendo una squadra con 5 punti e calciatori con il morale a terra, è mister Venuto. Purtroppo i miracoli sono difficilmente ripetibili! Un ringraziamento particolare va sicuramente al Gruppo Nucaro che ci ha consentito a livello economico di continuare quest’avventura e per aver creduto nel nostro progetto che sicuramente continuerà a sostenerci risultando la nostra ancora di salvezza. Continueremo ad onorare e a portare avanti il nome di Sersale fino alla fine di questo campionato, saranno le mie ultime quattro partite da Presidente  avrei voluto lasciare la squadra nella categoria dove è stata portata ma purtroppo questo è il calcio, gli sbagli si pagano e il primo a sbagliare sono stato io ed è giusto farmi da parte! L’unica cosa che non posso rimproverarmi è l’impegno che ho profuso in questi anni. Sempre nel cuore!! Forza Sersale!!!!

Il presidente
Ettore Gallo