Torneo delle Regioni: contro l’Abruzzo sconfitte per tutte le Rappresentative

lunedì 10th, aprile 2017 / 23:51 Written by
Torneo delle Regioni: contro l’Abruzzo sconfitte per tutte le Rappresentative

Sarà la Toscana la formazione da affrontare nei quarti di finale della categoria Giovanissimi. La sconfitta subita contro l’Abruzzo vale solo per il primato in classifica e per definire la griglia delle qualificate: si incontrerà la Toscana per via della regola che prevede che due squadre dello stesso girone non possono scontrarsi ai quarti . Diversi i cambi operati da Mister Mercuri per via della precaria condizione fisica di alcuni elementi e per le diffide: l’Abruzzo ha meritato la vittoria ma la testa dei ragazzi probabilmente era rivolta già alla prossima sfida da dentro o fuori. Gli Allievi di Mister Branda giocano per l’onore ma vanno incontro ad un’altra sconfitta: tuttavia in questa gara i ragazzi giocano con più carattere e determinazione, dimostrando che la delusione per i risultati ottenuti è legittimata dalle aspettative riposte su di essi. Diverse le occasioni sciupate per raddrizzare anche la partita di oggi: una dimostrazione di mancanza di concentrazione che ha caratterizzato l’intero torneo degli Allievi. Per la Juniores altra sconfitta sul campo ma immeritata ai punti: così come le due precedenti gare, i ragazzi di Mister De Sensi pagano un episodio sfavorevole, oggi un rimpallo, che li ha portati a soccombere nei confronti di un Abruzzo dominato per l’intera seconda parte di gara. L’appuntamento è ora per Mercoledì alle ore 9:30 sul campo in erba artificiale di Lavis: sognare non costa nulla. La gara sarà trasmessa in diretta streaming sul sito torneodelleregioni.lnd.it.

Le Gare

Bella gara tra Abruzzo e Calabria sul campo di Mezzolombardo. Predominio dell’Abruzzo nella prima frazione di gioco in cui solo la sfortuna nega la gioia del gol ai ragazzi di Mister Giovannelli. Al 7’ è Di Giacinto ad andare vicino al gol, ma il suo tiro a giro è smanacciato sulla traversa da Martino e rinviata dalla difesa. Bella parata dell’estremo difensore calabrese che mantiene così inviolata la porta. Al 10’ ci prova Annone ma il suo tiro dalla distanza non impensierisce Mabrucco. Sullo scadere della prima frazione di gioco altra traversa dei ragazzi abruzzesi: questa volta è Planamente a colpire di testa ma è ancora la traversa a salvare la Calabria. Nella ripresa è sempre l’Abruzzo a cercare con più insistenza il vantaggio. All’11’ ancora Planamente si fa pericoloso ma il suo tiro viene bloccato da Martino. Occasionissima un minuto dopo per Di Giacinto che tutto solo in area di rigore spreca calciando debolmente fra le braccia del portiere calabrese. La Calabria continua con le sue trame manovrate e riesce ad avere l’occasione per il vantaggio: dopo una serie di passaggi è Pittella ad avere la palla per il vantaggio ma spreca malamente da pochi passi. E come sempre succede sbagliata l’occasione arriva la beffa: Planamente, tutto solo in area di rigore, calcia con il piatto sinistro e mette la palla alle spalle di Martino. A questo punto inizia la girandola delle sostituzioni, la Calabria mette in campo qualcosa in più ma il risultato non cambia.

I ragazzi di Mister Branda perdono anche la terza gara del girone eliminatorio, ed anche questa volta una leggerezza costa cara. Dopo una breve fase di studio arriva subito la rete che sblocca il match, siglata dal centravanti Cellucci, che indovina una conclusione che il portiere della Calabria non riesce a respingere. I calabresi allora reagiscono e prendono campo, mentre l’Abruzzo si propone negli spazi. Al 22’ punizione a due in area di poco a lato per la Calabria, che replica al 40’ con una gran botta parata mirabilmente da Antonucci. In avvio di ripresa ancora Calabria vicino al pari, ma Mercurio spara fuori da ottima posizione. La fase centrale del secondo tempo è molto combattuta, ma senza squilli da ambo le parti. Al 31’ è Lombardi ad andare vicino al pari, ma la difesa abruzzese ci mette una pezza. Gli ultimi minuti vedono l’Abruzzo ben proiettato nelle ripartenze, ma il punteggio non cambia e rimane fisso sull’1-0. Amarezza in casa Calabria, per un Torneo delle Regioni che doveva regalare soddisfazioni ma che alla fine lascia tutti di sasso davanti a prestazioni inaspettatamente negative.

Parte bene la Calabria che nonostante l’eliminazione entra con spirito combattivo onorando al massimo l’impegno. Subito Michienzi lancia Geria che fa proseguire Meringolo il cui cross è preda del portiere abruzzese. L’Abruzzo cerca la vittoria che garantirebbe l’accesso ai quarti di finale ed inizia a prendere il campo con azioni sempre più insistenti. Al 12’ sugli sviluppi di un’azione offensiva, è Cicconi ad approfittare di un rimpallo fortunoso riuscendo a battere l’incolpevole Nicoletta. La rete regala tranquillità ai ragazzi nero verde che iniziano a controllare agevolmente le sortite dei calabresi, oggi in maglia giallorossa. La gara fila liscia fino al 35’ quando ci prova l’Abruzzo ma il tiro di Mazzaferro è controllato da Nicoletta. Sul cambio fronte, bella triangolazione Geria-Mafhoud-Geria con la palla calciata dall’attaccante calabrese che finisce la sua corsa tra le braccia di Gentileschi. Al 44’ è Nicoletta a rendersi protagonista di un prodigioso intervento sugli sviluppi di un calco d’angolo: un altro rimpallo favorisce l’Abruzzo, ma l’estremo difensore calabrese riesce a togliere la palla dall’incrocio con un balzo prodigioso. Si va negli spogliatoi con il risultato a favore dell’Abruzzo; nella ripresa è la Calabria ad essere padrona del campo ed a cercare con insistenza la via del pari. I nuovi entrati regalano brio e velocità, soprattutto sul lato sinistro, dove Cuzzola e Tripodi mettono spesso in difficoltà la retroguardia abruzzese. Anche Pico Mendoza, sostato in zona offensiva, regala giocate importante, ma è sempre la conclusione finale a mancare di precisione. Si arriva così al termine con l’Abruzzo che festeggia la qualificazione ed i ragazzi calabresi che devono abbandonare il torneo delle Regioni recriminando, e non poco. Al termine di ogni gara, infatti, la squadra ha sempre ricevuto i complimenti dalle delegazioni avversarie e ciò dimostra che il valore di questa squadra era alto.

I tabellini

Giovanissimi: Abruzzo – Calabria 1-0 (0-0)

Marcatori: Planamente al 19’st

Abruzzo: Mabrucco, D’Attilio (dal 37’st Troka), Di Giacinto (dal 26’st Valerio), D’Ignazio, Melchiorre, Planamente (dal 29’st Racciatti), Rotolo, Ruzzi (dal 20’st Irace), Sardo (dal 30’st Natarelli) , Sciarretta (dal 29’st Faenza), Tallarida. A disp.: Marrone, Bongrazio, D’Alesio. All.: Sig. Giovannelli

Calabria: Martino, Annone, Fiorentino, Fulco, Ientile, Marchio, Nicolò (dal 23’st Belcastro), Pittella (dal 29’st Manglaviti), Scarpelli, Virgara (dal 8’st Pedicillo), Zappavigna (dal 23’st Giorgi). A disp.: Ianni, Belcastro, Marte, Mazzotta, Pipicella, Prochilo.All.: Sig. Mercuri

Arbitro: Sig. Chini (Sez. Trento)

Allievi: Abruzzo – Calabria 1-0 (1-0)

Marcatori: Cellucci al 11pt

Abruzzo: Antonucci, Trisi, Ranalli, Lombardo, Piedimonte, Di Stefano (5st Pomante), Capocasa (10st Hati, 29st Morretti), Colesanti,  Lenoci (26st Iervella), Dosa (12st Paravati), Cellucci. A disp.: Cavallo, Balia, Cirillo, Di Renzo. All.: Sig. Cantagallo

Calabria: De Marco, Marino (34st Malara), Scarcella, Popan, Galeano (27st Milordo), Achik (34st Giorgio), Comito, Fasanella (6st Lombardi), Auriemma (34st Vescio), Mercurio And.(34st Pelle), Aiello (12pt De Pace). A disp.: De Caria, Mercurio Ale.: .All.: Sig. Branda

I ragazzi di Mister Branda perdono anche la terza gara del girone eliminatorio, ed anche questa volta una leggerezza costa cara. Dopo una breve fase di studio arriva subito la rete che sblocca il match, siglata dal centravanti Cellucci, che indovina una conclusione che il portiere della Calabria non riesce a respingere. I calabresi allora reagiscono e prendono campo, mentre l’Abruzzo si propone negli spazi. Al 22’ punizione a due in area di poco a lato per la Calabria, che replica al 40’ con una gran botta parata mirabilmente da Antonucci. In avvio di ripresa ancora Calabria vicino al pari, ma Mercurio spara fuori da ottima posizione. La fase centrale del secondo tempo è molto combattuta, ma senza squilli da ambo le parti. Al 31’ è Lombardi ad andare vicino al pari, ma la difesa abruzzese ci mette una pezza. Gli ultimi minuti vedono l’Abruzzo ben proiettato nelle ripartenze, ma il punteggio non cambia e rimane fisso sull’1-0. Amarezza in casa Calabria, per un Torneo delle Regioni che doveva regalare soddisfazioni ma che alla fine lascia tutti di sasso davanti a prestazioni inaspettatamente negative.

Juniores: Abruzzo – Calabria 1-0 (1-0)

Marcatori: Cicconi (A) al 12’pt

Abruzzo: Gentileschi, Awodeinde, Barbarossa (dal 47’st Di Giandomenico), Cicconi (dal 20’st Fantauzzi), Cichetti, Comparelli,  Della Quercia Peracchia, D’Incecco (dal 8’st D’Intino), Kala (dal 27’st Balducci), Mazzaferro (dal 33’st Moscone), Tinari. A disp.: Capone, Curri, Lanzano, Massa. All.: Sig. Italiani

Calabria:  Nicoletta, Meringolo, Pasqualino (dal 32’pt Guttà), Michienzi, Germinio, Geria (dal 16’st Liperoti), Palmeri (dal 10’st Cuzzola), Muraca, Pico Mendoza (dal33’st Mallimaci), Mafohud, Facciolla (dal 5’st Tripodi). A disp.: Mangiola. All.: Sig. De Sensi

Arbitro: Sig. Frisanco (Sez. Trento) Assistenti: Sig. Scala (Sez. Arco-Riva) e Sig. Nisi (Sez. Trento)

Ammoniti: Cichetti (A), Guttà (C), Tripodi (C), Balducci (A)

Espulso Guttà (C) al 48’st per scorrettezze

Power by

Download Free AZ | Free Wordpress Themes