Bocale ADMO a Laureana per l’inedita sfida play off

venerdì 05th, maggio 2017 / 10:32 Written by
Bocale ADMO a Laureana per l’inedita sfida play off

Domenica pomeriggio a Laureana di Borrello, il Bocale ADMO giocherà 90′, o se necessario 120′, in cui passerà tutta la stagione appena trascorsa. I sogni, le speranze e le ambizioni dei biancorossi, amplificate da un girone di ritorno da vertice, dovranno trovar sfogo in questa semifinale playoff, primo di tre atti che dovranno sancire il ritorno in Eccellenza. Non sarà facile ovviamente per Laurendi e compagni centrare questo traguardo, anche perché la quarta posizione in classifica costringerà i biancorossi a giocare la semifinale e l’eventuale finale in trasferta e con l’obbligo di vittoria, dato che il pari favorirebbe i padroni di casa. Il salto di categoria da quarta in classifica non è comunque una missione impossibile, lo sanno bene i nostri Brancati e Siclari, protagonisti due stagioni fa con la maglia della ReggioMediterranea. Per ottenere questo prestigioso e importante risultato, occorrerà innanzitutto rompere dei tabù: in casa di Laureanese e Aurora il Bocale non ha mai vinto. I precedenti contro queste due, sia chiaro, si contano sulle punte delle dita, avendo affrontato entrambe le compagini solamente nelle ultime due stagioni. Contro la Laureanese il conto recita: 4 partite giocate, 1 successo a testa e 2 pareggi. Nettamente a sfavore invece il bilancio nei confronti dell’Aurora, affrontata anche in Coppa Italia: sono 7 i precedenti, con una sola vittoria biancorossa, 2 pareggi e 4 sconfitte. Concentriamoci sulla sfida certa, quella contro i gialloneri guidati da mister Graziano Nocera. Il primo incontro tra le due formazioni fu quello della prima giornata del campionato passato, quando il Bocale guidato da Gangemi e annunciato protagonista della stagione, esordì in casa contro la neopromossa Laureanese: partita dominata dai biancorossi, i quali andarono però clamorosamente in svantaggio a inizio ripresa per la rete di Jimoh, unica disattenzione difensiva di tutto il match; la sconfitta fu evitata solo in extremis: al 90′, con i biancorossi in inferiorità numerica per l’espulsione di Secondi pochi minuti prima, l’arbitro indicò il dischetto, sul quale si presentò con coraggio il giovanissimo Michael Geria, classe 2000, in campo da pochissimo per un disperato assalto finale; il giovanotto coraggioso realizzò un rigore pesantissimo. Nella sfida di ritorno, prima partita giocata nel 2016, a Laureana fu nuovamente pareggio in rimonta: Leo Secondi fu stavolta protagonista in positivo, realizzando una doppietta in risposta alle reti del solito Jimoh e di Brogna, fissando il risultato sul 2-2. Arriviamo così a questa stagione. La Laureanese costruita in estate punta al vertice della classifica e la scelta di Nocera come guida tecnica ne è la conferma; anche il Bocale allestito nel mercato estivo è di prim’ordine, ma complice un calendario sfavorevole, giunge alla trasferta di Laureana alla nona giornata con già diversi punti di ritardo; la partita non facile su un terreno di gioco complicato viene decisa da una prodezza su calcio di punizione firmata da Domenico Carbone. Ciò che segue nei mesi successivi è storia nota e nel girone di ritorno un Bocale lanciatissimo riceve la Laureanese al “Campoli”: bastano 2′ ai biancorossi per trovare il vantaggio con Daniele Genoese; a inizio ripresa raddoppia Stefano Erbetta e subito dopo tris ancora di Genoese; la rete di Corigliano riapre in parte una sfida senza storia, con il Bocale in dominio totale dal 1′ al 90′. Ripetere quella prestazione, risalente ad appena due mesi fa, sarà il modo perfetto per avere la meglio dei gialloneri, per batterli per la prima volta in casa loro. E per continuare ad inseguire un traguardo chiamato Eccellenza.

Uff. stampa ASD Bocale ADMO