La Reggiomediterranea compie il proprio dovere, retrocede il Cutro

martedì 16th, maggio 2017 / 10:00 Written by
La Reggiomediterranea compie il proprio dovere, retrocede il Cutro

Ancora prima di entrare nella disamina tecnica del play out tra Reggiomediterranea e Cutro ci poniamo una domanda, perchè mandare un direttore di gara da fuori regione così giovane ed inesperto per una gara di una simile importanza? Ai posteri, l’ardua sentenza. Dopo la quanto mai discutibile designazione arbitrale che ha creato tensione e non solo, estraendo ben sette cartellini rossi e nove gialli, la gara si è dimostrata come ipotizzato nella vigilia: difficile e vissuta sul sottile filo dell’equilibrio.  Dopo 120′ minuti di gioco è stata la Reggiomediterranea di mister Carella a spuntarla grazie al bel gol di Zappia al decimo minuto dell’extra time. In precedenza, in pieno recupero, miracoloso il portiere reggino Cannizzaro che ha tolto letteramente le castagne dal fuoco alla squadra di Croce Valanidi. Il Cutro, squadra ben condotta e con buoni risultati dall’avvento del “Barone” Curcio, deve dire addio all’Eccellenza senza, però, aver nulla da recriminare in questo scorcio finale. Adesso, bisognerà aspettare il verdetto del play out di serie D che vedrà in campo il Roccella, in caso di vittoria dell’undici di Galati Reggiomediterranea e Corigliano saranno salvi, in caso contrario, dovranno spareggiare ancora per conquistare l’ultimo posto disponibile nel prossimo massimo campionato regionale.

Reggiomediterranea-Cutro 1-0
Reggiomediterranea: Cannizzaro, Cotroneo (Cuzzola), Mallamaci, Bossi, Marcianò, Digiacomantonio (Foti), Kabangu, Caputo (Candido), Zappia, Caruso, Vigoroso. A disp: Crea, Falduto, Hanine, Procopio. All. Carella
Cutro: Sestito, Stirparo (Pugliese), Le Rose (Aracri), Lorecchio (Errigo), Ribecco, Cosentino, Liperoti, Drago, Catania, Mittica, De Luca. A disp: Cordua, De Vona, Parise, Muto. All. Curcio
Marcatori: 10′ sts Zappia
Note: Espulsi Vigoroso e Kabangu per doppia ammonizione (R) Stirparo e Le Rose dalla panchina, Ribecco per blasfemia, Cosentino per gioco falloso, Pugliese per doppia ammonizione (C)

Power by

Download Free AZ | Free Wordpress Themes