Intervista al portiere “talismano” Salvatore Nania

venerdì 28th, luglio 2017 / 13:00 Written by
Intervista al portiere “talismano” Salvatore Nania

Ventidue anni, una passione infinita per il calcio e due mani che valgono oro. Salvatore Nania, talento di Soveria Simeri, si racconta ai nostri microfoni. Dopo aver fatto tutta la trafila nel settore giovanile del Catanzaro, ormai diventato “grande”, passa alla Palmese riuscendo nell’impresa di portare in serie D la squadra reggina. L’anno dopo durante la gara contro il Gebilson, la rottura del crociato gli fa finire anzi tempo il campionato. L’estate scorsa, la chiamata in Promozione da parte del Botricello e poi l’approdo, nel mercato di dicembre,  al Cotronei dove vince il campionato di Promozione. Ora, terminato il suo rapporto con il Cotronei, il ragazzo di Soveria è libero di trattare con tutte le società e rappresenta un ottima opportunità di mercato. Abbiamo avuto il piacere di scambiare con lui quattro chiacchiere ed è nata una piacevolissima conversazione:

Ciao Salvatore, tu, come tanti ragazzi, coltivi il sogno del “pallone”, raccontaci un po’ chi sei e cosa provi quando giochi a questo meraviglioso sport.

Io come tanti ragazzi sin da bambino ho coltivato questa passione, sono un ragazzo umile, penso che solo col lavoro si possano ottenere dei risultati, quindi nella settimana lavoro molto per arrivare al top domenica. Entrare in un campo di calcio mi da sempre quelle sensazioni di quando avevo 7 anni, un emozione unica e una scarica di adrenalina

Dopo essere stato nelle giovanili del Catanzaro sei passato alla Palmese nel campionato di Eccellenza, conquistando la promozione in serie D. Cosa ricordi di quell’annata che ti ha visto protagonista con 26 presenze su 30 gare disputate dalla tua squadra?

L’annata a Palmi è stata fantastica mi sono trovato subito con compagni di squadra con mentalità vincente e per me è stato semplice ambientarmi, il mister Salerno, che era all’epoca a Palmi, lo conoscevo già dai tempi del Catanzaro. Di quest’annata ho solo bei ricordi e un bel po’ di record quali miglior attacco, miglior difesa, 15 vittorie su 15 in casa e record di  punti

Dopo il brutto infortunio, hai avuto la forza di ritornare in campo da protagonista centrando un’altra importante promozione con il Cotronei. A questo punto possiamo dire che sei un vero e proprio talismano per le tue squadre. Cosa farai nella prossima stagione?

L’infortunio è stato un periodo lungo e difficile, solo con la forza d’animo, la voglia di tornare in campo e l’aiuto delle persone a me care sono riuscito a superarlo. 
Nella prossima stagione sto valutando alcune situazioni che mi sono state proposte cercando di scegliere al meglio, ma non ti nego che sto aspettando la proposta giusta

 

Grazie per disponibilità ed in bocca al lupo per il futuro.

Grazie anche a voi per come raccontate sempre il nostro meraviglioso sport

Power by

Download Free AZ | Free Wordpress Themes